Digital Venice, Rughetti: "Innovazione è chiave per nuovi posti di lavoro" - CorCom

VERSO VENEZIA

Digital Venice, Rughetti: “Innovazione è chiave per nuovi posti di lavoro”

Il sottosegretario alla Semplificazione e PA in un’intervista al Corriere delle Comunicazioni: “Il Governo intende investire e spingere su questo settore, che è la chiave per uno sviluppo economico sostenibile”. Intanto alla “Digital week” si aggiungono nuovi appuntamenti”

18 Giu 2014

Antonello Salerno e Federica Meta

Digital Venice riunirà, nell’ambito delle iniziative incardinate all’interno della Presidenza italiana al semestre europeo, governi e imprese per lanciare una grande iniziativa a favore dei cittadini e delle aziende. Sarà l’occasione per fare il punto con gli altri Stati sullo stato dell’innovazione e per uno scambio di opinioni che sia in grado di portare di nuovi ed utili stimoli per tutti i partecipanti”.

Lo afferma, in un’intervista al Corriere delle Comunicazioni, Angelo Rughetti, sottosegretario alla Semplificazione e alla PA.

“Il fatto, poi, che l’evento avrà luogo proprio all’inizio della Presidenza italiana servirà, come spero – conclude Rughetti – per sottolineare quanto il Governo italiano intenda investire spingendo sull’innovazione digitale, come chiave per uno sviluppo economico sostenibile e per dare impulso alla creazione di nuovi posti di lavoro”.

Intanto a Venezia si registra già il tutto esaurito per i Workshop del pomeriggio dell’8 luglio, che hanno già superato le 300 prenotazioni.

A tre settimane dall’evento, gli staff del Governo italiano e della Commissione Ue continuano a limate la messa a punto del programma della giornata e dei temi che confluiranno nella cosiddetta “Venice Declaration”, un documento che il sottosegretario al Mise Antonello Giacomelli ha recentemente definoto come “l’atto fondativo di una nuova fase”. Intanto si lavora anche per inserire nella manifestazione un momento in cui dibattere dell’Internet Governance.

La “Digital Week”, intanto, cioè la serie di eventi a contorno dell’appuntamento istituzionale, si arricchisce di nuovi eventi, come quello sul turismo digitale organizzato da Andrea Casadei, che a breve dovrebbe entrare nella lista degli eventi in programma per il pomeriggio del 9 luglio nella sala Ca’ Foscari del Telecom Future Center di Venezia.

Così il 7 e l’8 luglio l’istituto superiore delle Comunicazioni e delle tecnologie dell’informazione del Mise ha in programma, al Casinò di Venezia, un seminario a inviti di un giorno e mezzo sulla Cybersecurity, e nello specifico sulla collaborazione tra i Cert a livello comunitario.

Sempre il 7 luglio, dalle 10 alle 18, Microsoft insieme a StartUpItalia daranno vita all’Arsenale a “Restart Europe”, un forum pubblico dedicato ai giovani innovatori europei articolato in 5 workshop.

L’8 luglio, in contemporanea con l’evento a cui prenderanno parte Matteo Renzi e Neelie Kroes, si terrà al Telecom Italia Future Center l’evento dedicato all’Open Government come strategia per l’innovazione nell’amministrazione e la crescita inclusiva, organizzato da “Diritto di sapere” e dall’Open Government Forum.

Sempre l’8 luglio, dalle 12 alle 13 negli spazi dell’Arsenale Google organizza “Eccellenze in digitale” – usare il Web per l’internazionalizzazione e la crescita economica. Si tratta del progetto del gigante di Mountain View sul Made in Italy, con la presentazione e l’assaggio delle eccellenze enogastronomiche italiane, nato in collaborazione con il ministero dell’Agricoltura, l’associazione delle Camere di Commercio l’università Cà Foscari di Venezia.

Sempre l’8 luglio, tra le 15 e le 16, Marco Camisani Calzolari sarà ospite del Telecom Italia Future Center con il suo keynote “Change or Die”, nel corso della giornata “eSkills for growth”, organizzata da Anitec e Iwa.