E-skill, Repubblica Digitale lancia il Premio nazionale. Ecco come partecipare - CorCom

IL PROGETTO

E-skill, Repubblica Digitale lancia il Premio nazionale. Ecco come partecipare

L’iniziativa punta a mettere in luce le migliori iniziative di sviluppo delle competenze ed è rivolta a pubbliche amministrazioni, terzo settore e imprese. Candidature fino al 17 gennaio 2022

18 Nov 2021

Domenico Aliperto

Prende vita il Premio nazionale per le competenze digitali, un progetto che ha l’obiettivo dichiarato di valorizzare progetti e iniziative di sviluppo delle digital skill rivolte ai cittadini e realizzate da pubbliche amministrazioni, terzo settore e imprese.

Le finalità del premio: a chi è rivolto

L’iniziativa, realizzata da Repubblica Digitale con il supporto di Formez Pa e promossa dal Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, punta a individuare buone pratiche e a dare visibilità a iniziative di formazione innovative che propongono un approccio al digitale semplice, e che si distinguono per l’originalità e la possibilità di essere replicate in altri contesti. Lo scopo è anche quello di diffondere la consapevolezza dell’importanza della cultura digitale che costituisce il fattore abilitante per superare il digital divide fra la popolazione in Italia.

WHITEPAPER
Come raggiungere il successo? Investimenti in tecnologia, resilienza e nuovi processi
CIO
Digital Transformation

Le candidature, si legge in una nota, si sono aperte il 15 novembre, in occasione dell’avvio dei lavori della prima edizione dell’Assemblea Nazionale di Repubblica Digitale, e potranno essere inoltrate fino al 17 gennaio 2022, attraverso il modulo online disponibile nello spazio dedicato al Premio sulla piattaforma ParteciPa.

Possono essere candidate iniziative di formazione e/o affiancamento per lo sviluppo delle competenze digitali dei cittadini o indirizzate alle scuole, e realizzate in presenza, online o in modalità blended a partire dal 2019 (compreso), che siano già concluse o tuttora in corso (non sono ammesse quelle in fase di progettazione). Le iniziative, per essere ammesse al concorso, devono essere erogate gratuitamente.

Come funziona il premio

Quattro le categorie in concorso: Digitale per tutti, Digitale inclusivo, Digitale contro il divario di genere, Digitale nell’educazione per le scuole. Le candidature saranno valutate da una giuria di esperti appartenenti ai mondi della formazione, dell’innovazione digitale, del Quadro Europeo delle Competenze Digitali dei Cittadini e rappresentanti dell’associazionismo, che definiscono la rosa dei finalisti.

Anche il pubblico sarà chiamato a esprimere il proprio giudizio in una fase successiva e, tramite la piattaforma ParteciPa, potrà assegnare un voto di preferenza alle iniziative che ritiene maggiormente virtuose. Il voto del pubblico non solo concorrerà a individuare i vincitori del Premio, ma anche a selezionare quello della menzione speciale “Il più votato dal pubblico online”.

Nel corso dell’evento finale di premiazione, in programma a marzo, la giuria assegnerà i premi e anche le menzioni speciali (premi tematici) a progetti che si sono particolarmente distinti. Una serie di webinar accompagnerà l’iniziativa fino alla cerimonia finale. Il primo webinar dedicato al Premio Nazionale per le Competenze Digitali è in programma il 22 novembre alle ore 15:00, un’occasione per scoprire i dettagli dell’iniziativa, le sue fasi e le modalità di partecipazione, disponibili anche su EventiPa.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4