E-COMMERCE

Amazon Business lancia la funzione “Acquisti locali” in Europa

Disponibile per le aziende e le organizzazioni di tutte le dimensioni ed aiuterà i Chief procurement officer a raggiungere più facilmente i fornitori. Ecco come funziona

07 Lug 2022

Lorenzo Forlani

Amazon Visa

Amazon Business ha annunciato il lancio in Europa della nuova funzione “Acquisti Locali”, che offre ai Chief Procurement Officer (CPO) ed ai loro team la possibilità di identificare e raggiungere i fornitori a livello di nazione o addirittura di città, e di prendere così decisioni di acquisto investendo nelle imprese locali. Lo ha annunciato la stessa azienda in un comunicato stampa.

Acquisti aziendali orientati per aree geografiche

Nel dettaglio, con questa funzione, Amazon Business consente ai responsabili degli acquisti di implementare rapidamente politiche di acquisto aziendale, che identificano i venditori locali preferiti in base ad aree geografiche ed a limiti di prezzo personalizzati. Tutti gli acquirenti di un’organizzazione sono in grado di vedere le opzioni di approvvigionamento locale tra le varie offerte della concorrenza, facendo sì che le aziende possano consentire a tutti i dipendenti coinvolti nel procurement di seguire la stessa politica di acquisto, e di trovare facilmente forniture locali.

INFOGRAFICA
Ora si va verso un eCommerce maturo: scopri come sfruttarlo al massimo!
Marketing
E-Commerce

“L’approvvigionamento di prodotti e servizi da aziende locali offre un’enorme opportunità, ma allo stesso tempo non è sempre possibile apportare modifiche alle catene di fornitura consolidate, in particolare all’interno delle aziende più grandi”, ha affermato Nabil De Marco, General Manager Europe di Amazon Business. “Abbiamo creato la funzione Acquisti Locali sugli store Amazon con l’obiettivo di rendere questo processo facile e realizzabile per i CPO, semplificando il processo di acquisto locale su scala aziendale, consentendo loro di acquistare in modo più locale e responsabile, soddisfacendo al tempo stesso gli obiettivi odierni e futuri”, ha concluso De Marco.

Investire nelle comunità locali è da qualche tempo una priorità per le aziende italiane in diversi settori. In Italia, i clienti che hanno partecipato al progetto pilota di “Acquisti Locali” stanno già spendendo più del 40% dei loro budget di approvvigionamento attraverso di esso, e continuano a crescere in settori chiave.

I dati sull’approvvigionamento locale

Ad esempio, un cliente Amazon Business non-profit in Italia ha aumentato la spesa di oltre il 12% con l’utilizzo di venditori locali durante il roll out iniziale. Anche altri settori, tra cui l’istruzione, l’edilizia e la tecnologia, stanno utilizzando la funzione, consentendo a un maggior numero di dipendenti di scegliere ogni giorno di sostenere le imprese locali e di acquistare da venditori locali. In un recente sondaggio di Amazon Business, il 90% dei responsabili degli acquisti ha dichiarato che investire nelle comunità locali è uno dei loro obiettivi di approvvigionamento.

Acquisti Locali” prevede infine l’accesso agli strumenti di reporting di Amazon Business Analytics, in modo che ogni spesa effettuata a livello locale possa essere facilmente tracciata, gestita e rendicontata rispetto agli obiettivi aziendali e di gruppo. Questo fornisce ai CPO le informazioni necessarie per prendere decisioni strategiche più rapidamente. Grazie ai dati in tempo reale, i leader possono guidare i progressi verso gli obiettivi di acquisto locale, ottimizzare il processo, prevedere i budget futuri e sviluppare politiche per guidare la spesa degli acquirenti.

Un nuovo evento per le PMI

Rimanendo in Italia, Amazon ha annunciato per il prossimo 12 luglio un nuovo evento di formazione digitale e internazionalizzazione per le PMI, insieme a Smart Export, strumento innovativo di sostegno alla crescita internazionale del sistema imprenditoriale italiano. L’evento – dal titolo: “Smart Export – Accademia digitale per l’internazionalizzazione, introduzione al corso di Trasformazione Digitale e Gestione del Cambiamento” – sarà a cura di MIP Politecnico di Milano Graduate School of Business, ed ha l’obiettivo di favorire il processo di internazionalizzazione delle micro, piccole e medie imprese italiane, fornendo le competenze tecniche, digitali e manageriali necessarie ad affrontare con successo i mercati esteri.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

N
Nabil De Marco

Aziende

A
Amazon Business

Approfondimenti

B
business
E
e-commerce

Articolo 1 di 4