LA SENTENZA

Amazon e Apple: il Tar annulla la stangata Antitrust da 172 milioni

Le sanzioni erano state comminate a novembre scorso per presunte restrizioni all’accesso al marketplace. Ma il tribunale amministrativo del Lazio ha accolto i ricorsi delle due aziende

03 Ott 2022

Enzo Lima

giustizia-111209121133

Colpo di scena: il tar del Lazio ha annullato le maxi sanzioni inflitte dall’Antitrust lo scorso novembre a carico di Amazon e Apple e successivamente leggermente ridimensionate: la multa ad Apple da circa 134 milioni di euro era scesa a 114 e per Amazon da circa 68 milioni a 58.Un aggiustamento dovuto a un errore di calcolo da parte dell’Autorità.

Il Tar smonta la tesi dell’Antitrust

Le due società erano state multate a seguito di un’istruttoria su presunte restrizioni all’accesso nel marketplace Amazon.it nei confronti di rivenditori legittimi di prodotti a marchio Apple. In dettaglio l’Autorità aveva comminato una sanzione da oltre 68 milioni di euro per il gruppo Amazon e da oltre 134 milioni per Apple. “Il Tribunale amministrativo regionale per il Lazio (Sezione Prima), definitivamente pronunciando sui ricorsi li accoglie e, per l’effetto, annulla il provvedimento impugnato”, si legge nella sentenza.

WHITEPAPER
AZIENDA RETAIL: ecco i 15 motivi per cui hai bisogno dell'Intelligenza Artificiale!
Intelligenza Artificiale
Retail

Secondo i giudici, “dall’esame dello svolgimento dei fatti si evince che l’Agcm avrebbe potuto acquisire tutte le informazioni necessarie per tratteggiare gli elementi-base dell’illecito e, quindi, decidere se avviare o meno la successiva fase istruttoria in un lasso di tempo molto più limitato di quello effettivamente decorso, durante il quale non risultano essere state compiute attività. Tale circostanza si pone in contrasto con il rispetto dei principi di buon andamento ed efficienza dell’azione amministrativa, alla luce degli orientamenti giurisprudenziali “. Fondata è stata poi ritenuta la censura concernente la violazione del diritto di difesa a causa del termine eccessivamente ridotto assegnato alle parti per le proprie osservazioni conclusive.

L’annullamento nella giornata dell’udienza dal Papa di Tim Cook

Soddisfazione da parte delle due aziende: “Accogliamo con favore la decisione del Tar. Il nostro modello di business in tutta Europa si basa sul successo delle piccole e medie imprese e continueremo a lavorare duramente per fornire un’ampia selezione di prodotti Apple, la qualità del servizio e la convenienza che i nostri clienti amano”, si legge in una nota diffusa da Amazon.

La notizia dell’annullamento della multa arriva nella giornata in cui l’Ad Tim Cook è stato ricevuto in udienza dal Papa in Vaticano.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

A
amazon
A
apple

Approfondimenti

E
e-commerce
M
marketplace b2b

Articolo 1 di 5