Luxury fashion, ora lo shopping online in Italia si paga a rate - CorCom

E-COMMERCE

Luxury fashion, ora lo shopping online in Italia si paga a rate

Accordo Pagantis-Vestiaire Collective per il mercato del second hand griffato. Si punta a incrementare le vendite fidelizzando al massimo i clienti

27 Feb 2020

L. O.

Pagamenti digitali nel fashion, è accordo tra Pagantis e Vestiaire Collective nel mercato italiano. Da oggi sulla piattaforma online specializzata nella vendita di capi di abbigliamento e accessori griffati second hand gli utenti potranno rateizzare il pagamento fino ad un massimo di 12 rate grazie alla soluzione offerta da Pagantis, startup fintech che offre servizi di credito al consumo per gli e-commerce.

La partnership, già attiva da alcuni anni in Spagna, ha finora permesso a Vestiaire Collective di aumentare la finalizzazione delle vendite sul proprio sito, oltre che il valore medio dello scontrino.

Sbarcato da poco in Italia e Francia, Pagantis nasce in Spagna nel 2011 diventando poi partner di riferimento per gli e-commerce di moda e marketplace e permettendo alle aziende, fa sapere una nota, “di offrire una soluzione di pagamento facile, immediata e 100% online, diluita nel tempo in comode rate”.

Finanziamento “anti-abbandono”

La possibilità di ottenere un finanziamento istantaneo contribuisce non solo a ridurre l’abbandono del processo di acquisto da parte degli utenti aumentando i tassi di conversione, ma anche a fidelizzare il cliente. La user experience ottimizzata per tutti i device, infine, facilita l’utilizzo anche tramite smartphone, canale sempre più centrale per gli acquisti online.

“La nostra soluzione di credito al consumo online, immediata e facilmente accessibile a tutti – dice Federica Ronchi, Country Manager Pagantis Italia – rappresenta un valore aggiunto per il marketplace di moda, una leva per incrementare le vendite e per fidelizzare il cliente, che proprio grazie alla facilità di pagamento è portato a ripetere i propri acquisti. Non vediamo l’ora di supportare il business di Vestiaire Collective anche sul mercato italiano!”

“Il pagamento dilazionato è ormai entrato nell’industria fashion ed è un altro passo avanti nel rendere il lusso più democratico – dice Bertrand Peyrat, Vestiaire Collective Chief Regional Officer Europe -. Basti pensare che anche brand di celebrities come Kim Kardashian, Eva Lonogoria e Serena Williams hanno introdotto questo tipo di pagamento. Il cuore di Vestiaire Collective è la sua community di quasi 9 milioni di utenti che comprano e vendono articoli di lusso second-hand in una piattaforma sicura, promuovendo un modello di business circolare”.

Clicca qui per scaricare il white paper - Marketing nel fashion: come personalizzare l’esperienza
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 2