Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

STRATEGIE

La sfida di Amazon, cashless al cinema e negli stadi

Trattative in corso per ampliare l’adozione del portare il sistema di pagamento. Obiettivo la crescita nel commercio “fisico” così da ridurre la dipendenza dallo shopping online

01 Ott 2019

L. O.

Nuova strategia per Amazon che punta a ridurre la propria dipendenza dall’e-commerce. L’azienda è in trattativa per spingere Amazon Go, la tecnologia di pagamento cashless, anche fuori dagli shop Amazon dove attualmente viene adottata: negli shop degli aeroporti, ma anche al cinema.

L’obiettivo, annotano gli osservatori, è la crescita della presenza della società nel commercio al dettaglio così da ridurre la dipendenza dallo shopping online, ma a un ritmo più rapido e a costi inferiori rispetto alla realizzazione dei propri negozi. Allo stesso tempo potrebbe aiutare Amazon a creare accordi con aziende che al momento considerano Amazon come concorrenza: una strategia che potrebbe impattare positivamente anche sul business del cloud.

La trattativa riguarda in particolare i negozi della catena Cibo Express negli aeroporti, ma anche le sale cinematografiche Cineworld e – altra ipotesi – gli stand negli stadi di baseball.

Amazon punta di iniziare a installare la tecnologia già nel primo trimestre del 2020: il processo di aggiornamento richiederebbe solo due settimane. Allo studio diversi modelli di business per i rapporti con le terze parti. In ballo l’ipotesi di una percentuale sulle vendite o una tariffa mensile in capo ai rivenditori.

Amazon Go: come funziona

La società guidata da Jeff Bezos conta già 16 negozi Amazon Go: grazie a una app dedicata i clienti possono prendere i prodotti dagli scaffali ed uscire senza passare dalle casse: la ricevuta arriva sul telefono qualche minuto dopo. Alla base della tecnologia, sistemi per la visione artificiale, algoritmi di deep learning e sensori in grado di  automatizzare gran parte delle fasi di acquisto e pagamento associati a una transazione al dettaglio. I clienti devono scaricare l’app Amazon Go per iOs e Android, collegata al proprio account Amazon, prima di acquistare nello store. Il soffitto del negozio ha più telecamere e gli scaffali dei negozi hanno sensori di peso per rilevare quali articoli sono stati presi da un cliente.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

A
amazon

Approfondimenti

A
amazon Go
R
riconoscimento facciale

Articolo 1 di 3