Wechat apre le porte alle Pmi lombarde, il made in Italy sbarca in Cina con un click - CorCom

INTERNAZIONALIZZAZIONE

Wechat apre le porte alle Pmi lombarde, il made in Italy sbarca in Cina con un click

Il progetto portato avanti dall’Agenzia Ice e Tencent in collaborazione con la Camera di Commercio e Retex: coinvolte le imprese di Milano, Monza Brianza e Lodi. Grazie al marketplace Pavilion si potranno trovare opportunità di business e ottenere supporto. Fashion e food i comparti in prima linea

26 Mar 2021

L. O.

Supporto personalizzato alle Pmi lombarde che puntano all’export in Cina. E’ l’obiettivo di Agenzia Ice e Tencent – azienda madre de Wechat – che aprono gratuitamente le porte di Pavilion Italia alle imprese di Milano, Monza Brianza e Lodi in accordo con la Camera di Commercio milanese e Retex. Si punta a facilitare i processi di vendita sul mercato cinese grazie alla piattaforma Wechat che offre una platea da oltre un miliardo di utenti attivi al mese e più di un milione di transazioni al minuto.

Fashion e food in pole position

Già selezionati i primi settori ritenuti particolarmente rappresentativi della matrice tricolore capofila in Oriente: fashion, food, beauty, design, pelletteria.

All’interno di Pavilion Italia i brand potranno usufruire di una vetrina completamente dedicata all’interno di un marketplace integrato e collegato all’account di Wechat, dove promuovere e vendere i propri prodotti.

WEBINAR
eCommerce come costruire una user experience multicanale ed efficace
Pagamenti Digitali
Retail

“La nostra politica di sostegno all’export delle imprese è fortemente incentrata sul supporto all’utilizzo dei canali digitali e sulla diffusione delle opportunità offerte dal commercio online – spiega Alessandro Gelli, Direttore di Promos Italia – Questa iniziativa di sistema persegue questi obiettivi e offre alle imprese la possibilità di conoscere e cogliere le opportunità offerte da WeChat, una delle principali piattaforme online del mondo. Grazie al supporto integrato di Promos Italia e Camera di commercio, infatti, le aziende possono partecipare ad un percorso personalizzato che permette di vendere sulla piattaforma WeChat e di identificare la miglior strategia per presentarsi sul mercato cinese”.

Strategie di ingresso e mediazione culturale

Tra i servizi a cui potranno accedere gratuitamente le aziende selezionate, un percorso di mediazione culturale e storytelling finalizzato non solo a coordinare vendita prodotti, adv e customer care, ma anche a veicolare identità e valori in maniera coerente e appetibile per il pubblico cinese.

Il tutto è affidato a Digital Retex, azienda del Gruppo Retex che supporta i brand europei nella definizione e abilitazione delle strategie di ingresso, crescita e comunicazione nel mercato cinese. Come Trusted Partner di Tencent in Europa e Italia, il team Digital Retex si sta già occupando della gestione del profilo ufficiale di Pavilion Italia su WeChat.

Spinta al made in Italy

“Un modo per immaginare una vera e forte ripresa economica del sistema produttivo italiano è sicuramente quello di far ripartire le piccole e medie imprese, l’artigianalità, l’imprenditoria autentica italiana – commenta Nicola Canzian, Managing Partner di Digital Retex – E un modo per immaginare una ripartenza efficace di queste imprese, è altrettanto certamente quello di guardare oltre i confini nazionali, di esprimere e trasmettere identità e valori all’estero, in un mercato dalle mille potenzialità economiche come quello cinese”.

Il ruolo e il contributo delle amministrazioni locali rappresenta un volano “di inestimabile valore in questo momento – dice ancora Canzian -, per questo siamo felici che la Camera di Commercio e Promos Italia abbiano deciso di intraprendere questa strada e aprire gratuitamente le vie del Dragone alle imprese del territorio. Ci auguriamo che sia solo la prima di numerose iniziative a supporto del Made in Italy che ha voglia di rinascere più forte di prima”-

Il live del marketplace è avvenuto in occasione del Capodanno cinese. Fin da subito sono stati registrati segnali positivi, con i primi acquisti da parte dell’utenza cinese. La promozione del progetto, attraverso campagne di advertising finanziate da Agenzia Ice, sarà distribuita e proseguirà fino alla fine dell’anno.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4