I RISULTATI FINANZIARI

Exprivia torna alla crescita: oltre 10 milioni di utile netto, via al dividendo

Nel 2021 ricavi in aumento dell’8%. Performance al rialzo in tutti i mercati in cui opera il gruppo. Incrementate le attività delle aree cybersecurity e intelligenza artificiale e consolidata la posizione nel comparto difesa e aerospazio

16 Mar 2022

Veronica Balocco

New_Foto D. Favuzzi (6)

Ricavi pari a 181,7 milioni di euro con un +8% rispetto al 2020 e un margine operativo lordo che si attesta al 13,5% del valore della produzione, portando a un utile netto di 10,1 milioni di euro. Forte di questi dati che, assieme alla forte riduzione dell’indebitamento per 13,6 milioni, confermano l’ottimo andamento della performance di tutto il gruppo, il consiglio di amministrazione di Exprivia – società quotata al mercato Mta di Borsa Italiana – ha approvato la relazione finanziaria annuale al 31 dicembre 2021. Ancora migliori i risultati della capogruppo Exprivia Spa, che registra un rilevante incremento dei ricavi pari a 164,3 milioni, con un +9% rispetto al 2020, e un margine operativo lordo che si attesta al 15,8% circa.

In crescita la performance in tutti i mercati in cui opera il gruppo, fra i quali spiccano le Utility con +18%, Difesa e aerospazio +16%, Pubblica amministrazione +12%, Telco&media, +12%. Buona la performance nel settore Sanità con +5%, Banche e assicurazioni, +4%, Industria, +2%. In miglioramento l’area internazionale che registra incrementi dei ricavi, +89% e recupero di marginalità.

Ebitda a +19% per la capogruppo

I dati di performance della capogruppo, in particolare, rivelano ricavi totali pari a 164,3 milioni di euro, +9% rispetto ai 151,2 del 2020. L’Ebitda è pari a 26 milioni di euro (pari al 15,8% dei ricavi), +19% rispetto ai 21,8 del 2020. L’Ebit è pari a 17,9 milioni di euro (pari al 10,9% dei ricavi), +15% rispetto ai 15,6 del 2020. L’utile netto si attesta ad un valore di 10,2 milioni di euro (pari al 6,2% dei ricavi), rispetto ai 10,2 del 2020. Il patrimonio netto al 31 dicembre 2021 è pari a 76,4 milioni di euro, rispetto ai 66,1 al 31 dicembre 2020. L’indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2021 è pari a euro -29,2 milioni rispetto a -40 del 31 dicembre 2020, in miglioramento quindi di 10,8 milioni di euro.

WHITEPAPER
Costruire una VERA DATA STRATEGY: machine learning, sicurezza e valorizzazione del dato.
Amministrazione/Finanza/Controllo
Big Data

Dividendo a 0,048 euro lordi per azione ordinaria

A seguito dei risultati conseguiti nell’esercizio 2021, il consiglio di amministrazione di Exprivia ha deciso di proporre alla prossima assemblea degli azionisti, dopo alcuni anni, la distribuzione di un dividendo di 0,048 euro lordi per azione ordinaria.

“In un anno davvero straordinario – afferma Domenico Favuzzi, presidente e amministratore delegato di Exprivia – il nostro Gruppo ha registrato un’ottima performance, mostrando di aver saputo interpretare i grandi cambiamenti in atto, di cui la digitalizzazione è il motore. Ci siamo concentrati nel consolidare le posizioni acquisite nel mercato, come Sanità, Pubblica Amministrazione, Banche e assicurazioni, supportando i nostri clienti nella difficile fase di ripresa post-pandemica. Abbiamo incrementato le nostre attività nell’ambito della Cybersecurity, e delle applicazioni basate sull’Intelligenza artificiale, consolidato la nostra posizione nella Difesa e aerospazio diventando distintivi nell’ecosistema dell’economia dello spazio. Con solidi fondamentali, dettati da una crescita anno su anno a parità di perimetro e un indebitamento finanziario fortemente ridotto, con la fiducia dei nostri clienti, dei nostri collaboratori, e un management determinato e coeso, ci apprestiamo oggi a rafforzare il nostro Gruppo, attraverso nuove linee strategiche di sviluppo che ci vedranno sempre più e meglio orientati alle sfide che incombono. In ultimo, e proprio in considerazione dei risultati conseguiti, abbiamo deciso di proporre, dopo alcuni anni, la distribuzione di un dividendo.”

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3