Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

SOCIAL NETWORK

Facebook scalda i motori sulla pubblicità mobile

Il sito social punta alla creazione in house di una piattaforma che faccia intermediazione fra inserzionisti, editori e utenti mobili. Non è previsto un aumento di dati raccolti

23 Apr 2014

Lorenzo Forlani

Una piattaforma per il ”mobile advertising”, ovvero la pubblicità sui dispositivi mobili, targata Facebook. Sarebbe questa la prossima novità che il social network in blu si prepara a sfornare, secondo le indiscrezioni riportate dal blog Recode. La rete ad hoc per la pubblicità ‘mobile’ dovrebbe essere svelata alla ‘F8’, la conferenza per gli sviluppatori in programma a San Francisco alla fine del mese.

Facebook, che per ora non ha commentato i ‘rumors’, con una platea di almeno un miliardo e 200mila utenti ha da offrire a editori e sviluppatori un ampio database di informazioni in base al quale lanciare inserzioni sempre più mirate, anche al di fuori della sua rete, nel tentativo di differenziare sempre più il suo ‘business’ al di là dei confini del social.

La piattaforma, secondo quanto trapelato, partirà inizialmente insieme a un limitato numero di partner per poi ampliarsi nei mesi successivi a gruppi più ampi. Servirà per piazzare pubblicità su diversi siti web o applicazioni per dispositivi mobili. Facebook starebbe sviluppando una ‘sua’ piattaforma, anzichè acquisire altre società. A differenza di Twitter che lo scorso autunno ha acquistato MoPub, compagnia specializzata per vendite pubblicitarie sul ‘mobile’.

WHITEPAPER
Mobile security: come proteggere gli smartphone dai malware
Mobility
Sicurezza

Se funzionerà, la rete potrebbe accrescere i ricavi di Facebook e allo stesso tempo renderebbe il social network un intermediario tra inserzionisti, editori e utilizzatori di tablet e smartphone. La nuova rete pubblicitaria non implicherà un aumento dei dati raccolti da Facebook sui suoi utenti, ma potrebbe determinare un aumento delle pubblicità che gli utenti visualizzano – senza possibilità di disabilitarle – sul proprio dispositivo mobile.

Argomenti trattati

Approfondimenti

F
facebook
M
mopub
R
recode
T
twitter