Foto delle vacanze su Facebook? Un assist ai ladri - CorCom

SICUREZZA

Foto delle vacanze su Facebook? Un assist ai ladri

Condividere la posizione sui social e connettersi ai wi-fi pubblici tra le mosse cui prestare più attenzione. I consigli di Norton Security per evitare che l’estate si trasformi in un incubo

03 Lug 2016

An.F.

Non solo asciugamani, creme soli e costumi, ma anche tutto il necessario per proteggere i propri device dal cybercrime. Secondo l’ultima edizione del Norton Report 9 milioni di Italiani hanno subito crimini online solo nello scorso anno e allora tanto vale alzare il livello di guardia nel periodo in cui si cerca più relax e tranquillità. Per evitare di rovinare le ferie il colosso della sicurezza IT ha raccolto alcuni suggerimenti utili.

Fare il backup del proprio smartphone – Lo smartphone è ormai uno strumento indispensabile per rimanere connessi anche in vacanza, cercando consigli sui ristoranti e fare fotografie. Ma spesso può capitare di dimenticare quante informazioni inestimabili contengono questi oggetti, fra immagini, video e dettagli dei contatti personali. Per questo motivo, spiega Norton, è importante fare un backup del telefono per potere recuperare facilmente i dati qualora dovesse succedere qualcosa. Se il telefono dovesse finire in piscina, almeno riuscireste a recuperare i dati…

Scaricate un app che vi permetta di localizzare, bloccare e cancellare i dati dai vostri dispositivi – Sia che ve lo rubino, sia che lo dimentichiate su un treno, meglio assicurarsi che le informazioni sul vostro smartphone non siano accessibili quando il telefono si trova in mani sbagliate. Dall’account di posta elettronica, un vero e proprio tesoro di dati personali, ai dati finanziari, alle applicazioni di mobile bancking, è possibile proteggere la propria identità e le informazioni confidenziali bloccando il dispositivo da lontano e cancellando tutti i dati.

Attenzione alle reti Wi-Fi pubbliche – Le reti Wi-Fi sono un modo conveniente di connettersi a internet senza usare i propri dati. Tuttavia, le reti pubbliche non sono sempre sicure e non sono senza rischi: gli hacker possono individuare e rubare le credenziali d’accesso, i numeri delle carte di credito e le informazioni personali presenti sul dispositivo utilizzato per la connessione. Così Norton consiglia di utilizzarle giusto per aggiornarsi sulle notizie del giorno, evitando di fare acquisti on-line, accedere ai propri conti correnti bancari o accedere a qualsiasi altro account che richieda una password.

Essere prudenti prima di condividere la propria posizione sui social – Quelle foto a bordo piscina e quelle registrazioni fatte ai ristoranti e condivise sui social network per rendere i vostri amici gelosi? Uno dei migliori assist fatti a chi potrebbe mettere sottosopra la vostra casa nel caos. Circa 3 italiani su 10 pensano addirittura che postare online le foto delle proprie vacanze sia più rischioso che appendere fuori dalla porta di casa il cartello “Via per ferie”, oppure che condividere le proprie informazioni di geolocalizzazione sia più rischioso che dare il proprio indirizzo di casa a uno sconosciuto. Insomma, è bene pensarci due volte prima di pubblicizzare sui social media i luoghi in cui vi trovate, per evitare di fare una soffiata a ladri ben motivati, che possono recuperare facilmente su Internet una gran quantità di dati, compresi nome e indirizzo di casa. È ottima idea, spiega Norton, controllare le impostazioni della privacy, per essere sicuri che i contenuti siano visibili solo a persone fidate, e rimuovere le informazioni personali e i dati sensibili dagli account dei social media.