Giancarlo Giorgetti, ministro dello Sviluppo Economico - CorCom

GOVERNO DRAGHI

Giancarlo Giorgetti, ministro dello Sviluppo Economico

Il deputato leghista, stimato nel mondo delle imprese, a capo del dicastero che ha in pancia progetti importanti inclusi quelli del settore telecomunicazioni

12 Feb 2021

Mila Fiordalisi

Direttore

Giancarlo Giorgetti è il ministro dello Sviluppo Economico del Governo Draghi. Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri nel Governo Conte I, il deputato leghista, molto stimato nel mondo delle imprese e ritenuto esponente dell’ala più liberale della Lega, va a capo del dicastero che ha in pancia progetti importanti inclusi quelli del settore telecomunicazioni. Durante il Governo Conte I a Giorgetti fu anche affidata la delega alle politiche spaziali ed aerospaziali (con la presidenza del Comitato interministeriale per le politiche relative allo spazio e alla ricerca aerospaziale).

“Imprese, turismo, disabilità. Lega da subito al lavoro pancia a terra per aiutare e rilanciare il Cuore dell’Italia”, ha twittato il leader della Lega Matteo Salvini subito dopo la presentazione della lista dei ministri da parte di Mario Draghi.

Laureato in Economia Aziendale all’Università Bocconi di Milano, dottore commercialista e revisore contabile, dal 2001 al 2006 ha ricoperto il ruolo di presidente della Commissione Bilancio,Tesoro e Programmazione. Inoltre, durante il Governo Berlusconi II è stato Sottosegretario alle infrastrutture e ai trasporti.

Ecco la squadra dei 23 ministri

Una squadra di 23 ministri 9 senza portafoglio e 14 con portafoglio. 15 politici – 4 M5S, 3 a testa per Pd, Lega e Forza Italia, uno Italia viva e uno Leu – e 8 tecnici.

Questi i nomi: allo Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti; al ministero per il Sud Mara Carfagna; alla Salute confermato Roberto Speranza; al Lavoro Andrea Orlando; alla Transizione ecologica Roberto Cingolani che presiederà il coordinamento del comitato per la transizione ecologica; alla Innovazione tecnologica e transizione digitale Vittorio Colao; alla Giustizia Marta Cartabia; all’Istruzione Patrizio Bianchi; ai Trasporti Enrico Giovannini; all’Università Cristina Messa; all’Interno Luciana Lamorgese; agli Esteri Luigi Di Maio; alla Difesa Lorenzo Guerini; ai Rapporti con il parlamento Federico D’Incà; all’Economia Daniele Franco; all’Agricoltura Stefano Patuanelli; ai Beni culturali Dario Franceschini; alla Pubblica amministrazione Renato Brunetta; agli Affari regionali e le autonomie Maria Stella Gelmini; alle Politiche giovanili Fabiana Dadone; alle Pari opportunita’ Elena Bonetti; alla Disabilita’ Erica Stefani; al Turismo Massimo Garavaglia. Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio sara’ invece Roberto Garofoli.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5