Google sfida Facebook e Twitter: in arrivo l'app per le dirette video - CorCom

MOBILE

Google sfida Facebook e Twitter: in arrivo l’app per le dirette video

Gli ingegneri di Big G a lavoro su Connect, un’applicazione per trasmettere filmati real-time da mobile. Ma senza integrazione con i due social: l’obiettivo è far loro concorrenza

24 Mar 2016

Andrea Frollà

Anche Google si prepara a scendere in campo con un proprio servizio di dirette video live. Big G starebbe preparando in gran segreto la sfida a Periscope di Twitter e a Facebook Live, la soluzione che il social network si appresta a rendere fruibile a tutti gli utenti, dopo mesi di testi con star e celebrità. Secondo le indiscrezioni riportate dal sito VentureBeat, la compagnia tramite Youtube, di proprietà della stessa Google, starebbe già lavorando ad un’applicazione che consenta agli utenti di trasmettere video in diretta su Internet da mobile. L’app si chiamerebbe YouTube Connect e sarebbe compatibile sia con gli smartphone Android sia con quelli di Apple.

Il funzionamento della nuova soluzione di YouTube non sarebbe diverso da quello di Periscope e Facebook Live. Sarà sufficiente utilizzare le proprie credenziali di un account Google o YouTube per iniziare a trasmettere filmati in diretta via smartphone, in modo rapido e semplice. VentureBeat sostiene che nel servizio sarà presente anche la chat e che sarà possibile anche effettuare tag. YouTube avrebbe anche predisposto una news feed sulla falsariga di quelle dei social network, per consentire agli utenti di scorrere la lista degli ultimi video di amici e persone seguite.

Come avviene per Facebook Live e Periscope, i filmati su YouTube Connect potranno essere visti dall’app, ma anche dal sito di YouTube sul pc. Anche in differita, qualora l’utente decida di registrarli. Cosa mancherebbe? Semplice: l’integrazione con Facebook e Twitter, che consentirebbe di condividere direttamente i filmati sui due social. Una mossa che suonerebbe come naturale se l’obiettivo di Youtube fosse quello di fare concorrenza proprio ai servizi lanciati dai due social, com’è probabile che sia. Una sfida tutt’altro che semplice: Periscope di Twitter conta circa 10 milioni di utenti, mentre Facebook Live, con l’apertura delle dirette a tutti gli utenti, potrà contare su una platea potenziale di fruitori da 900 milioni di persone, ossia quelli che navigano sul social fondato da Mark Zuckerberg da mobile.