IL PROGETTO

Green pass e scuola, una piattaforma online per gestire gli accessi dei docenti

Allo studio del ministero dell’Istruzione e della Salute un sistema grazie al quale i presidi potranno monitorare ogni mattina automaticamente lo stato del certificato di ciascun insegnante. Atteso l’ok del Garante Privacy, ma resta da capire se servirà una legge o basterà un provvedimento ministeriale per renderlo operativo

26 Ago 2021

F. Me.

scuola-160202141503

A poche settimane dall’inizio dell’anno scolastico il ministero dell’Istruzione e quello della Salute accelerano per trovare una soluzione ai controlli che i presidi dovranno effettuare sui green pass dei docenti.

Per rendere più efficiente e rapido il controllo è allo studio una piattaforma ad hoc alla quale i presidi potranno accedere per controllare automaticamente ogni mattina la situazione di ciascun insegnante: ci sarà un bollino verde per chi ha completato il ciclo vaccinale, rosso per chi non lo ha fatto.

Del progetto ha parlato il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi: “Sui controlli dei Green pass a scuola stiamo lavorando con presidi e il Garante della Privacy per avere uno strumento semplice e facile che permetta ai presidi di effettuare in controlli in sicurezza. Sarà pronto appena i ragazzi rienteranno a scuola”, ha annunciato in un’intervista a Morning News del Tg5.

Il sistema contiene già i dati in automatico controllati attraverso i riscontri fatti dalle Asl; al preside spetterà di verificare soltanto chi non ha il documento sanitario non possa entrare in classe e che allertare perché faccia il tampone al più presto. In caso contrario, scatta la procedura per la sospensione (al quinto giorno di semaforo rosso) dal lavoro e dallo stipendio.

Oggi il collegio del Garante Privacy si riunirà per esaminare la proposta. Resta però da capire se una legge, un decreto o se basterà un provvedimento ministeriale per introdurre il sistema di monitoraggio automatico del Green pass.

Per Andis (Associazione nazionale dirigenti scolastici) si trarra di una soluzioe efficace. “Apprendiamo con viva soddisfazione che il Ministero dell’Istruzione e quello della Salute abbiano concluso un accordo per implementare una piattaforma web che consenta alle scuole di effettuare più rapidamente il controllo del green pass del personale scolastico – dice in una Paolino Marotta, presidente di Andis – E’ esattamente quello che l’Andis aveva chiesto al Ministro Bianchi lo scorso 19 agosto quando, denunciando l’impraticabilità del controllo della certificazione secondo le previsioni del D.L. 111, aveva sostenuto la necessità di “una piattaforma interistituzionale, da rendere accessibile alle segreterie scolastiche per il controllo del possesso della certificazione verde da parte del personale”, “auspichiamo che adesso il Garante per la protezione dei dati personali possa aderire alla soluzione indicata dai due Dicasteri, perché attesterebbe soltanto la validità istantanea del green pass, senza fornire alla scuola altri dati soggetti a privacy”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

P
Patrizio Bianchi

Aziende

G
garante privacy

Approfondimenti

G
green pass
P
presidi
S
scuola

Articolo 1 di 2