Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

NUOVO MANDATO

Gsma, nuovo board: confermato il presidente Baksaas, Julfar è vice

Il presidente e Ceo di Telenor, alla guida dell’associazione dal 2013, resterà fino a dicembre 2016: “C’è ancora spazio per crescita e innovazione”. Alla vice presidenza il ceo di Etisalat

11 Dic 2014

L.M.

Il Gsma ha eletto i nuovi membri del Board che avranno mandato biennale, da gennaio 2015 a dicembre 2016. Il Board ha anche rieletto come presidente Jon Fredrik Baksaas, presidente e Ceo del Telenor Group, e ha nominato Ahmad Abdulkarim Julfar, Ceo di Etisalat, come vice presidente.

Baksaas presiede la Gsma da ottobre 2013, sovrintendendo alla direzione strategica dell’organizzazione, che rappresenta quasi 800 operatori mobili sparsi per il mondo e oltre 250 società facenti parte del più ampio ecosistema del mobile.

“Sono gratificato e onorato di essere stato eletto dal nostro Board per un secondo mandato” ha detto Baksaas. “Attualmente ci sono più di 7,3 miliardi di connessioni mobile nel mondo e 3,6 miliardi di abbonati al mobile. Sebbene questo rappresenti uno straordinario risultato, considerato il periodo di tempo relativamente breve in cui abbiamo raggiunto questa pietra miliare, c’è ancora un considerevole raggio d’azione per crescita, innovazione e imprenditoria. Insieme con il vicepresidente Ahmad Julfar e il direttore generale di Gsma Anne Bouverot, conto di lavorare con il Board e tutti i suoi membri per estendere il potere di trasformazione del mobile a milioni di altri uomini e donne a livello globale”.

Il Board ha 26 membri, di cui 25 operatori rappresentativi dei più grandi gruppi di operatori mondiali così come operatori più piccolo e indipendenti con rappresentatività globale.

Oltre a Baksaas, Julfar e Bouverot, il Board del GSMA dal 2015 al 2016 comprende: Alejandro Magaña Perez, William Hague, Gopal Vittal, Sha Yuejia, Sun Kangmin, Lu Yimin, Wolfgang Kopf, Himanshu Kapania, Chang-Gyu Hwang, Sifiso Dabengwa, Kaoru Kato, Mari-Noëlle Jego-Laveissiere, Sung-min Ha, Junichi Miyakawa, Marco Patuano, Julio Linares López, Johan Dennelind, David Thodey, Süreyya Ciliv, Roy Chestnutt, Jo Lunder, Paolo Bertoluzzo.

Articolo 1 di 5