Huawei presenta la prima piattaforma al mondo di traffic trading - CorCom

MOBILE WORLD CONGRESS

Huawei presenta la prima piattaforma al mondo di traffic trading

Progettata per consentire agli operatori di sviluppare nuovi modelli di business dei dati la soluzione è su misura di B2B. Si punta a massimizzare i profitti degli asset

03 Mar 2015

Lorenzo Forlani

Huawei ha annunciato la prima piattaforma al mondo di traffic trading al Mobile World Congress (MWC) 2015, come parte della vision “Open Roads to a Better Connected World”. La nuova piattaforma di traffic trading è stata progettata per consentire agli operatori la transizione verso un modello operativo B2B che si rivolge alle imprese affinché traggano massimo profitto dai loro asset di traffico.

Con i significativi cambiamenti riscontrati nel comportamento dei clienti nell’era delle applicazioni Internet e dei nuovi media, gli operatori sono alla continua ricerca di modi per contrastare la concorrenza dei servizi Over-the-Top (OTT) e aumentare il loro fatturato. Gli operatori stanno anche cercando di affrontare le questioni inerenti alle capacità operative dei dati obsoleti e la diminuzione del valore generato dal traffico, al fine di trasformarsi in fornitori di servizi. Sebbene il traffico dati Mobile Broadband (MBB) sia aumentato a un tasso di quasi il 100% l’anno, gli operatori stanno incontrando difficoltà nella transizione verso nuovi modelli di crescita, ad esempio nel passaggio da fornitori di traffico a fornitori di servizi, così come dalla vendita ai consumatori alle partnership con imprese e vendor.

In questo contesto, la nuova piattaforma Huawei di traffic trading è progettata per consentire agli operatori di sviluppare nuovi modelli di business dei dati e di passare da un modello operativo incentrato su clienti a un modello operativo che si rivolge alle imprese. Il modello B2B consente alle aziende e ai vendor di poter offrire traffico gratuito all’utente. Coloro che lo ricevono possono utilizzarlo per acquistare prodotti digitali oppure cederlo ad altri. La piattaforma Huawei di traffic trading rende semplice per imprese, vendor e fornitori di servizi OTT l’acquisto di traffico e l’identificazione dei target di clientela utilizzando lo studio dei big data e le metodologie di analisi in collaborazione con terze parti. Così gli operatori possono promuovere i loro prodotti e servizi insieme ai vendor, oltre a fornire indicazioni ai clienti sulla gestione del traffico o sul commercio e lo scambio di prodotti digitali con traffico.

La nuova piattaforma di traffic trading consente agli operatori di trarre il massimo profitto dalle loro attività di traffico ed è fondamentale per attuare l’approccio Huawei volto a monetizzare la banda larga mobile end-to-end (per quanto riguarda traffico, dati e contenuti), permettendo agli operatori di utilizzare il loro patrimonio di dati e capacità di big data per valutare i propri clienti, analizzare il ritorno sull’investimento (ROI) per aree geografiche e fare previsioni sul tasso di recessione dal contratto. Inoltre gli operatori possono utilizzare i loro dati utente per costruire una piattaforma di analisi dei big data dei partner e collaborare con loro sfruttando i dati prodotti, tra cui i codici che rivelano le preferenze dell’utente e identificano la posizione geografica, per analizzare il mercato e i clienti enterprise. Infine, l’approccio di Huawei consente agli operatori di offrire contenuti personalizzati, pacchetti di servizi e pubblicità mirata agli utenti basati su tecnologie di analisi intelligente dei dati, e rende disponibile ai fornitori di contenuti una piattaforma modulare che supporta servizi quali l’integrazione di contenuti in tutte le sue forme, l’inserimento di annunci e l’analisi di dati.

Forte della propria esperienza nella monetizzazione della banda larga mobile, Huawei offre agli operatori soluzioni operative di traffico E2E differenziate in base ai loro ambienti operativi, attraverso attività di consulenza e di rete, soluzioni tecnologiche e servizi integrati. Le soluzioni di Huawei sono state finora utilizzate in oltre 100 progetti in tutto il mondo dimostrando di essere una fonte inestimabile di ricavi per gli operatori.