Il governo stoppa il Cashback, ma le aziende vanno avanti - CorCom

LE INIZIATIVE

Il governo stoppa il Cashback, ma le aziende vanno avanti

Dal 1° luglio la misura non è più in vigore. Vodafone in campo con Happy Cashback ed Happy Shop. Per i nuovi iscritti a Satispay un rimbosro del 10% per un massimo di 150 di spesa fino a fine anno

01 Lug 2021

F. Me.

Il governo stoppa il Cashback ma le aziende vanno avanti. Dal 1° luglio il sistema dei rimborsi è stato bloccato: le risorse risorse destinate al Cashback andranno dirottate sugli ammortizzatori sociali.

Intanto le aziende proseguono con le loro inizative. Tra queste Vodafone che ha lanciato Happy Cashback, una nuova iniziativa senza costi aggiuntivi dedicata ai clienti consumer iscritti a Vodafone Happy o con attivo il servizio a pagamento Happy Black o Happy Black Limited Edition.

Utilizzando i codici di Happy Friday e Happy Black e con ogni spesa effettuata con Happy Shop il cliente accumulerà crediti digitali sull’app My Vodafone, secondo la seguente formula:

  • Per ogni codice Happy Friday utilizzato: 1€ di Happy Cashback
  • Per ogni codice Happy Black utilizzato: 2€ di Happy Cashback
  • Per ogni acquisto effettuato su Happy Shop: fino al 15% dell’importo in Happy Cashback.

Happy Shop è un’altra novità totalmente senza costi aggiuntivi per i clienti Vodafone Happy. Attraverso l’app My Vodafone si potrà accedere allo shop online di diversi brand ed effettuando un acquisto si potrà ottenere  fino al 15% della spesa in crediti digitali Happy Cashback.

I crediti digitali di Happy Cashback, una volta raggiunta una cifra minima di 5 euro,  potranno essere utilizzati per ricaricare il credito della sim.

L’iniziativa di Satispay

Chi si iscriverà a Satispay nel mese di luglio con il codice promo Cashback, una volta completata l’iscrizione, avrà diritto fino al 31 dicembre 2021 a un Cashback del 10% per acquisti nei negozi fisici convenzionati con Satispay e aderenti all’iniziativa, fino a un massimo di 150 euro, in linea con quanto previsto per il piano che aveva già conquistato milioni di italiani.

WEBINAR
28 Ottobre 2021 - 12:00
Sanità: Servizi digitali e piattaforme per un Sistema Sanitario Nazionale a misura di cittadino
CIO
Dematerializzazione

Sarà la stessa Satispay a finanziare il programma che si affiancherà alle già numerose opportunità di Cashback in essere per la community già attiva che, ad oggi, è arrivata a contare 1,8 milioni di utenti.

L’operazione è pensata sempre nell’ottica di favorire il numero dei pagamenti nei già oltre 160 mila negozi affiliati in tutta Italia – di cui la gran parte piccoli e indipendenti. Per contribuire realmente il cambiamento delle abitudini di pagamento, saranno premiate soprattutto le transazioni di piccolo importo, storicamente eseguite in contante, e la continuità di utilizzo; per questo il Cashback massimo per transazione sarà pari a 2 euro e si potrà accumulare un massimo di 25 euro di rimborsi al mese.

“L’enorme sforzo organizzativo e tecnologico che ha visto impegnati gli operatori del settore dei pagamenti più tradizionali e i più innovativi al fianco di PagoPA per rendere possibile la partenza del piano Italia Cashless ha generato risultati importanti – commenta Alberto Dalmasso, ceo e co-founder di Satispay – Per quanto ci è possibile faremo in modo che il lavoro fatto non sia disperso, investendo direttamente i nostri capitali per sostenere gli incentivi, convinti che siano lo strumento giusto per cambiare le abitudini di pagamento e rendere anche l’Italia un’economia digitale.”

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

S
satispay
V
vodafone

Approfondimenti

C
cashback

Articolo 1 di 2