Ingdan Italia, asse con Polihub per le startup hardware IoT

23 Giu 2016

A sinistra Marco Mistretta, Ad di Ingdan Italia. A destra Jeffrey Kang, ceo di Cogobuy e fondatore di IngdanUna partnership per supportare le startup hardware IoT nella prototipazione, produzione e distribuzione per lo scale up del mercato cinese. L’annunciano Ingdan Italia, filiale italiana del colosso cinese che raccoglie progetti hardware per l’Internet of Things e conta più di 8mila partner in Cina, e Polihub, incubatore del Politecnico di Milano tra i primi per il supporto alle nuove imprese innovative. Concretamente, il tandem italo-cinese aiuterà le startup a fare design for manifacturing, cioè prototipare pensando alla linea produttiva, fare preserie mediante terzisti in Italia e in Europa e fare large scale production tramite contract manifacturers cinesi. Oltre a fornire possibilità di accesso privilegiato al mercato cinese attraverso canali distributivi privilegiati come Taobao Marketplace, Jd.com, Suning Commerce, Tianlian.com, DC Holdings e migliaia di aziende hardware registrati su IngDan.com.

21 luglio ore 10.30
Ascolta Federico Frattini sul futuro della Smart Energy!Partecipa al live streaming Innovation2live

Il ceo di Ingdan Italia, Marco Mistretta, che in una recente intervista a CorCom aveva svelato i piani per il Belpaese del gigante asiatico, commenta così l’asse con il Polimi: “Sono entusiasta di questa partnership con PoliHub, una delle più prestigiose eccellenze italiane per il supporto alle startup nel campo dell’innovazione, in quanto rappresenta un passo fondamentale per la costruzione del primo ecosistema hardware IoT essenziale per permettere alle nostre startup di iniziare ad agire ed operare come piccole multinazionali in grado di essere da subito competitive ed avere successo nei mercati internazionali”.

L’Italia, aggiunge Mistretta, “è il paese del genio e della tecnologia, ad oggi siamo particolarmente famosi per il Food&Fashion, ma sono sicuro che l’innovazione tecnologica, grazie all’Internet delle Cose (IoT) rappresenterà una grande opportunità di crescita per tutto il nostro sistema Paese”. L’Ad ricorda gli oltre 1.200 progetti di hardware per l’Internet delle Cose ricevute in poche settimane da IngDan Italia. Come preannunciato a CorCom, Ingdan “porterà per la prima volta 6 startup italiane ad esporre all’edizione 2016 dell’Apec Smkall & Medium Enterprises Technology Conference”, la più grande fiera di innovazione che conta tra i partecipanti anche Elon Musk di Tesla e che è in programma dal 14 al 16 luglio a Shenzhen.