L'INIZIATIVA

Innovazione: le tecnologie made in Liguria sbarcano negli Usa

Accordo fra Piccola industria Liguria, Istituto Italiano Tecnologia e Miami Scientific Italian Community. L’intesa favorirà pmi, startup e spin-off che vogliano insediarsi Oltreoceano e tenterà di attrarre aziende americane nella regione

03 Giu 2022

Veronica Balocco

GorettaMettaDe Furia

Piccola industria di Confindustria Liguria, Istituto italiano di tecnologia (Iit) e la Miami scientific italian Community hanno siglato a Genova un accordo di collaborazione per esportare le tecnologie Made in Italy e supportare reciprocamente l’investimento e lo sviluppo sui propri territori di nuove imprese, soprattutto quelle ad alto tasso di innovazione tecnologica.

La partnership rafforzerà l’alleanza strategica tra la Miami scientific italian Community e le Piccole industrie delle Confindustrie regionali per la valorizzazione sul mercato statunitense dei brevetti dei giovani talenti italiani. Un offerta unica che favorirà le pmi, startup e spin-off ad alto tasso innovativo che vogliono insediarsi sul mercato statunitense. La grande novità contenuta nell’accordo è rappresentata dall’offerta congiunta Piccola industria Liguria, Iit e la Msic per attrarre aziende americane, offrendo alle stesse le eccellenze in materia di innovazione, ricerca, trasferimento tecnologico e infrastrutture presenti sul territorio ligure.

Liguria verso la leadership nell’high tech made in Italy

“Insieme ai colleghi del comitato regionale ligure della Piccola industria – ha dichiarato il presidente della Piccola industria di Confindustria Liguria Renato Goretta – abbiamo ritenuto questo accordo strategico per l’opportunità che rappresenta. Infatti, avere un canale facilitante, una vetrina, sul territorio statunitense e non solo, potrà consentire alle nostre aziende di affacciarsi con maggiore consapevolezza su quei mercati. Viceversa, essere interlocutori privilegiati sul territorio ligure per le aziende e i centri di ricerca americani potrà rappresentare un’ulteriore possibilità di sviluppo dei nostri business. Infine, la partecipazione oggi – prosegue Goretta – dell’Istituto italiano di tecnologia e, domani, speriamo, dell’Università di Genova, due eccellenze riconosciute, da una parte ci riempie di orgoglio e dall’altra certifica che siamo sulla strada giusta.”

INFOGRAFICA
ERP su misura per le PMI: dai problemi alle soluzioni per la via più breve [infografica]
Digital Transformation
ERP

 “Il nostro istituto è per vocazione internazionale, la metà del nostro personale di ricerca proviene dall’estero, abbiamo rappresentanti di oltre 60 paesi nei nostri laboratori – commenta Giorgio Metta, direttore scientifico Iit – d’altra parte le nostre radici sono sul territorio ligure che ha tutte le carte in regola per ospitare un ecosistema tecnologico di alto profilo. La partnership con Piccola industria e Msic va proprio in quella direzione, dimostrando anche al di fuori dei confini italiani, che la Liguria può avere un ruolo di leadership nel panorama dell’high tech made in Italy e che il nostro istituto può rapprensentare una risorsa per il comparto imprenditoriale anche a livello internazionale”.

“L’accordo rappresenta un tassello importante alla nostra strategia a medio e lungo termine, oltre a continuare ad esportare e internazionalizzare il nostro sapere, da oggi il territorio ligure può diventare catalizzatore di imprese ed investimenti, a cui possiamo offrire competenze e tecnologie – ha dichiarato Fabio De Furia, presidente della Miami scientific italian Community –, una piattaforma innovativa di infrastrutture per il mercato europeo anche in vista del grande appuntamento di Horizon Europe”

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5