LA TRIMESTRALE

Inwit, boom degli utili: migliora la guidance 2023

Il gruppo guidato da Giovanni Ferigo chiude il secondo quarter dell’anno con tutti i principali indicatori economici e patrimoniali in crescita. Nella prima metà del 2022 le revenue sono state pari a 418 milioni di euro, in crescita del 9%, mentre i profitti hanno fatto registrare un +50%

29 Lug 2022

Domenico Aliperto

inwit

Con la chiusura del secondo quarter, Inwit archivia il primo semestre 2022 avendo tutti i principali indicatori economici e patrimoniali in crescita. È la stessa società a renderlo noto dopo aver esaminato e approvato la relazione finanziaria al 30 giugno 2022.

I risultati del periodo

In particolare, tra aprile e giugno, il gruppo ha realizzato ricavi pari a 210,7 milioni con una crescita organica del 9,3% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio 2021. Considerando il primo semestre le revenue si attestano a 417,7 milioni di euro, con una crescita organica del 9,2%. Nel secondo quarter l’ebitdaAl (after leasing) è risultato di 143,5 milioni di euro, in crescita del 12,9%. Nel primo semestre è invece pari a 282,8 milioni, in crescita del 12,6%. L’utile netto del trimestre è risultato di 73,9 milioni di euro, in crescita del 43,4%. Nel primo semestre si attesta invece a 142 milioni con un boom del 49,5% rispetto al semestre precedente.

INFOGRAFICA
I migliori data analytics tools a confronto: CHI VINCE?
Big Data
Datacenter

Gli investimenti industriali della prima metà dell’anno sono stati pari a 70,5 milioni di euro, in aumento di 16 milioni di euro rispetto al primo semestre 2021 (+29,6%), e sono stati destinati principalmente alla realizzazione di nuovi siti, allo sviluppo di microcoperture indoor con sistemi Das e all’acquisizione di terreni.

La guidance del 2022 viene confermata mentre quella del 2023 migliorata per riflesso dello scenario inflattivo. In particolare ricavi, ebitda e ebitdaAl nel 2023 sono attesi al di sopra dei range di guidance già comunicati (ricavi a 920-960 milioni di euro, ebitda a 840-880 milioni di euro ed ebitdaAl 650-690 milioni).

Fedrigo: “Un positivo contesto di investimenti”

Inwit comunica inoltre che le operazioni sul mercato bancario e obbligazionario poste in essere dopo la fusione con Vodafone Towers hanno contribuito alla progressiva ottimizzazione del debito in termini di diversificazione delle fonti, costo e durata.

“Continua la forte crescita dei parametri economico-finanziari, accelera la realizzazione di nuovi siti e lo sviluppo di nuove ospitalità, in un positivo contesto di investimenti”, commenta Giovanni Ferigo, amministratore delegato di Inwit. “Sono soddisfatto del contributo di Inwit allo sviluppo di infrastrutture che contribuiscono alla riduzione del digital divide e in ambito climate change, per un business sempre più sostenibile, a supporto degli operatori di telecomunicazione”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

I
inwit

Approfondimenti

I
infrastrutture
T
torri
T
trimestrale

Articolo 1 di 5