Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

La nuova Apple Tv si converte ai game

Punta al target dei giocatori occasionali la piattaforma con cui l’azienda sfida le console Sony, Microsoft e Nintendo. Sarà presentata al keynote di mercoledì 9 settembre a San Francisco insieme al super-iPad

07 Set 2015

A.S.

Parte la sfida di Apple ai colossi dei videogame e alle loro console: la nuova Apple Tv, che sarà presentata il 9 settembre all’auditorium cittadino di San Francisco insieme – probabilmente – al nuovo iPad “xl” e a una versione aggiornata dell’iPhone 6, è stata potenziata in modo da poter supportare la grafica dei giochi, e il telecomando potrà essere utilizzato come joystick/controller.

Si tratta per il device di un cambiamento importante, dal momento che nella sua versione originaria la Apple tv era stata pensata esclusivamente per consentire lo streaming di musica e video, ma non per i giochi. Il “target” di riferimento di Apple in questo settore, tuttavia, non andrebbe a sovrapporsi completamente a quello dei giganti del settore: la casa di Cupertino, infatti, non punterebbe allo “zoccolo duro” degli appassionati, ma ai cosiddetti “giocatori occasionali”, le persone cioè che non disdegnano i giochi online, ma che non ne fanno la loro principale passione, anche se sarebbero disposte a pagare per scaricare giochi per la propria Tv attraverso l’Apple store.

A lanciare l’anticipazione a poche ore dalla presentazione è il New York Times. Con le nuove caratteristiche la Apple Tv, che sbarcherà sul mercato a un prezzo di 150 dollari (contro i 69 del modello attuale), sfiderà da vicino le ben più costose console di Sony, Microsoft e Nintendo, ovvero Playstation 4, Xbox One e WiiU. La Apple Tv sarà inoltre dotata di un negozio virtuale da cui comprare e scaricare i giochi.

DIGITAL EVENT, 29 APRILE
AI ed Etica: le 4 regole per riuscirci
Intelligenza Artificiale

La nuova Apple Tv, inoltre, potrà contare su un ampliamento dei contenuti disponibili, e consentirà il pieno acesso ad iTunes, e supporterà i comandi volcali tramite il sistema Siri.

Quanto all’iPhone 6S e 6Splus, si prevedono potenziamenti al processore, alla fotocamera, ai tempi di reazione e allo schermo touch, che dovrebbe anche includere la nuova tecnologia in grado di misurare le diverse intensità del tocco già presente sull’Apple Watch. Non è escluso che lo stesso dispositivo da polso, sul quale tuttora mancano cifre chiare sulle vendite, possa essere oggetto di qualche operazione di “update” o “upgrade”.