Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL DEBUTTO

La nuova Google si mette in vetrina: ecco il primo store firmato Big G

Aprirà il 20 ottobre a New York, nel cuore di Lower Manhattan. Grande attesa per toccare con mano i nuovi smartphone Pixel, l’assistente per la casa e la versione aggiornata di Chromecast

07 Ott 2016

Andrea Frollà

Google aprirà il suo primo store fisico nel cuore di New York. L’annuncio arriva direttamente da Big G che ha fissato al 20 ottobre l’inaugurazione del negozio che sorgerà al numero 96 di Spring Street, in piena Lower Manhattan e a fianco ai megastore di Adidas e H&M. Si tratta di una novità assoluta per la compagnia di Mountain View che si inserisce all’interno della svolta hardware impressa con l’evento di San Francisco, durante il quale ha svelato una nuova gamma di device.

A partire dal suo primo smartphone, Pixel, un telefono 100% curato dal gruppo, dal design al software, e prodotto da Htc. Secondo il colosso sono cinque i punti forti del device: è il primo telefono Android ad avere un assistente vocale, ha la capacità di scattare “ottime” fotografie, è dotato di un collegamento a Google Cloud per avere spazio quasi infinito. E ancora ci sono a bordo tutti gli strumenti di Google per la comunicazione (chat, mail, ecc.) e la predisposizione per la realtà virtuale. Anche se la grande novità è l’assistente vocale, funzione sulla quale Google ha insistito per tutto il corso della presentazione.

Statistic: Google's revenue worldwide from 2002 to 2015 (in billion U.S. dollars) | Statista
Find more statistics at Statista

Oltre a il nuovo telefono Pixel, Google ha presentato il suo assistente vocale per casa, Home, il prodotto con il quale vuole sfidare direttamente Amazon e il suo Echo. Attraverso la voce è possibile scegliere canzoni da YouTube (e anche da Spotify e da Google Play), fare ricerche su Google, chiedendo informazioni con domande dirette al motore di ricerca. È possibile avere informazioni su negozi, traffico, prenotazioni di ristoranti e di concerti. E ancora con Home è possibile avere una serie di informazioni sulla propria giornata: il meteo, il tempo di trasferimento al lavoro, gli appuntamenti che abbiamo in lista.

C’è poi il nuovo Chromecast Ultra, che ha oltre alle feature classiche anche il supporto all’Ultra HD e all’HDR con Dolby Vision. Tutti questi device potranno ora essere toccati con mano e provati nello store di New York, che potrebbe essere solo il primo di una lunga serie.

Articolo 1 di 5