IL CASO

La svolta di Panasonic: “Dipendenti lavorate meno”

Limitare gli straordinari e godere delle vacanze maturate. Queste le nuove linee guida per i 100mila lavoratori dell’azienda in Giappone. Messi a disposizione anche strumenti per il telelavoro. Obiettivo: migliorare l’efficienza ed evitare situazioni di stress

23 Feb 2017

Andrea Frollà

panasonic-120203114131

Limitare gli straordinari, godere delle vacanze dovute e far cadere la penna alle 8 di sera. Questi sono alcuni degli inviti, se non ordini, che il presidente di Panasonic Kazuhiro Tsuga ha rivolto ai 100mila dipendenti del gruppo in Giappone. Le direttive sottoscritte a gennaio contengono un motto chiaro: “Siate efficienti e meno occupati”.

Basta orari di lavoro estenuanti, straordinari infiniti e mogli lasciate sole durante l’estate. Il provvedimento operativo da gennaio chiede infatti ai lavoratori, dai manager fino all’ultimo degli impiegati, di non trattenersi in ufficio oltre le 8 di sera e di concentrarsi sulla produttività. Insomma, lavorare meno ma lavorare meglio. Secondo le nuove regole lo straordinario dei dipendenti Panasonic non può superare le 80 ore al mese e la giornata lavorativa non deve superare le 7 ore e 45 minuti. Anche se gli orari di inizio dei turni possono variare in base al ruolo ricoperto nell’azienda, o delle rotazioni negli stabilimenti di produzione.

Il memorandum del presidente incoraggia inoltre un sistema flessibile di occupazione, permettendo l’utilizzo di sistemi di telelavoro grazie agli strumenti informatici a disposizione e chiedendo senza remore i giorni di vacanza a cui si ha diritto ma che spesso, per tradizione, non sono richiesti. Secondo i dati del 2014, pubblicati dall’Istituto nipponico delle Politiche del Lavoro, tra i paesi del G-7 il Giappone ha la più alta percentuale di impiegati che lavorano oltre 49 ore alla settimana e, al tempo stesso, il peggior livello di produttività tra le nazioni all’interno del gruppo.

Argomenti trattati

Approfondimenti

G
giappone
L
lavoro
P
panasonic
T
tecnologia