Linkedin: conti in rosso, focus sulla Cina per invertire il trend - CorCom

TRIMESTRALE

Linkedin: conti in rosso, focus sulla Cina per invertire il trend

Il primo trimestre chiude con una perdita di 13 milioni di dollari. Ricavi in aumento del 46%. Ma gli analisti temono un crescita troppo lenta per il futuro

02 Mag 2014

E.L.

Primo trimestre in perdita per LinkedIn, il social network dei professionisti, tra gennaio e marzo, ha perso 13,4 milioni di dollari, pari a 11 centesimi per azione, in calo rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, quando aveva guadagnato 22,5 milioni di dollari, pari a 20 centesimi per azione. Si tratta della perdita trimestrale più ampia da quando LinkedIn è sbarcato a Wall Street a maggio del 2011. I ricavi sono aumentati invece del 46% rispetto all’anno scorso a 473,2 milioni di dollari, circa 7 milioni di dollari al di sopra delle attese degli analisti.

A preoccupare i mercati però sono le previsioni per il secondo trimestre che sono inferiori alle stime degli analisti. I ricavi saliranno tra i 500 e 505 milioni di dollari: più lento del previsto. Abbastanza per far crollare il titolo che solo lo scorso anno aveva guadagnato l’89%. Per tornare a spingere sulla crescita il gruppo ha accelerato sui servizi per mobile e sta investendo sulla crescita della base utenti in Cina.

Argomenti trattati

Approfondimenti

L
linkedin
P
primo trimestre