Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA NOMINA

Marco Leonardi è il nuovo Ad di Mediaset Premium

Il manager subentra a Franco Ricci. Luca Poloni entra in Cda con la delega alla digital transformation. L’azienda: “Cambiamenti indirizzati a rendere sempre più innovativa l’offerta”

09 Mar 2017

Marco Leonardi è il nuovo amministratore delegato di Mediaset Premium Spa, società di cui Marco Giordani mantiene la presidenza. La nomina, si legge in una nota dell’azienda, rientra “nel quadro di un’evoluzione indirizzata a rendere sempre più innovativa l’offerta Mediaset Premium“. Nel consiglio d’amministrazione della Pay Tv controllata da Mediaset entra inoltre Luca Poloni, direttore approvvigionamenti Mediaset, con delega al processo di digital transformation.

Mediaset, prosegue la nota, esprime “un caloroso ringraziamento a Franco Ricci, che ha scelto di intraprendere nuove strade professionali, per il grande lavoro svolto nel Gruppo e per il lancio in Italia dal 2003 di un’offerta moderna e alternativa di tv a pagamento”.

Leonardi, attualmente direttore acquisizione e vendita diritti Mediaset, aveva contribuito al lancio di Mediaset Premium con la carica di direttore Contenuti e Marketing. “A lui – conclude il comunicato – i migliori auguri di buon lavoro”.

Mediaset Premium è negli ultimi mesi il pomo della discordia di una contesa legale che vede contrapposte Mediaset e Vivendi, in seguito dell’accodo di cessione della PAy Tv ai francesi prima raggiunto e poi saltato nei mesi scorsi, sul quale è in corso un’indagine della procura di Milano per aggiotaggio nei confronti di Vincent Bollorè e Arnaud de Puyfontaine, rispettivamente presidente e ad di Vivendi. Per risolvere il contenzioso tra le due aziende ha ripreso a circolare nelle ultime settimane l’ipotesi di un accordo tra il gruppo di Cologno monzese e la società transalpina.