PAY-TV

Mediaset Premium accusa Vivendi: “Ci ha fatto perdere 100mila clienti”

L’Ad Franco Ricci punta il dito contro i francesi “rei” di aver bloccato l’operatività della pay-tv: “L’interim management ha impedito lo sfruttamento dei mesi top di vendita”. Il cfo Giordani: “Non sentiamo Bolloré da fine luglio, nessuna trattativa con Sky”

17 Nov 2016

Andrea Frollà

+++ AGGIORNAMENTO 18 NOVEMBRE – Premium, dietrofront di Mediaset sul sequestro di azioni Vivendi +++

La querelle con Vivendi ha fatto perdere a Premium almeno 100mila abbonati. Lo dice senza mezzi termini l’amministratore delegato della pay-tv, Franco Ricci, intervenuto ieri ad un evento dedicato all’offerta commerciale della società. “Abbiamo circa 2 milioni di abbonati e rispetto ai piani precedenti siamo sotto di 200mila abbonati, di cui 100mila persi nel periodo da agosto a ottobre – sottolinea Ricci facendo riferimento al periodo post dietrofront di Bolloré – Abbiamo viaggiato benissimo fino a giugno eravamo leggermente al di sopra del budget. I tre mesi top per le vendite, da agosto a ottobre, sono stati sotto l’egida dell’interim management. Pensiamo di fare il quarto trimestre in linea con il budget ma molto probabile non riusciremo a recuperare”.

Dopo l’avvio ufficiale della battaglia legale, che la prossima settimana vedrà il primo atto in aula, Mediaset è infatti tornata a guidare Premium da sola ma i danni per l’anno in corso sono fatti: “Il 2016 si chiuderà in perdita ma era stato previsto. Sapevamo che i grandi investimenti per la Champions League e la Serie A non potevano essere recuperati nel primo anno – spiega l’Ad di Premium -. Nel secondo anno, per certi aspetti, siamo stati fermi. Nel terzo trimestre abbiamo sofferto perché non siamo riusciti a fare quello che volevamo nel periodo di interim management”.

WHITEPAPER
Trasformazione digitale: le tecnologie più rilevanti per supportare la crescita delle aziende
Digital Transformation

La disputa con la media company francese ha rappresentato un vero dramma operativo che ha chiuso qualsiasi margine di trattativa: “Dal 25 luglio non abbiamo avuto alcun contatto con Vivendi”, commenta il cfo di Mediaset Marco Giordani che è lapidario sulle ipotesi di trattativa con Sky: “Non stiamo trattando”.

Nonostante il periodo non facile, aggiunge il direttore dei contenuti Premium, Yves Confalonieri, la pay-tv ha ottenuto “risultati positivi e c’è stata una crescita costante su tutto il palinsesto”. Il merito è soprattutto del lavoro editoriale: “Siamo partiti con Premium Sport a luglio dello scorso anno – ricorda Confalonieri – e negli ultimi 16 mesi abbiamo creato nel concreto un effettivo prodotto editoriale. Stiamo bucando lo schermo”.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link