IL PROGETTO

Meta si allea con Accenture e Microsoft: riflettori sul metaverso

Presentato in occasione della conferenza annuale Connect il nuovo visore Quest Pro, le cui funzionalità verranno integrate in Teams. In Italia il primo evento nazionale sulla tecnologia “aumentata” organizzato da Angi

12 Ott 2022

Federica Meta

Giornalista

Metvaerso, come si sta evolvendo e quali imprese vi prendono parte

Il metaverso al centro della collaborazione tra Meta, Microsoft e Accenture. In occasione della conferenza annuale Connect di Meta, Mark Zuckerberg ha presentato ufficialmente Meta Quest Pro, il nuovo visore Vr avanzato di fascia alta.

Il visore Meta Quest Pro

Meta Quest Pro sarà disponibile dal 25 ottobre al prezzo di 1.799,99 euro. Nel prezzo sono compresi il visore, i controller Meta Quest Touch Pro, le punte dello stilo, l’inserto parziale per bloccare la luce e la base di ricarica. Meta Quest Pro è il primo dispositivo della nuova linea di fascia alta di Meta, dotato di funzioni innovative, come sensori ad alta risoluzione che garantiscono ottime esperienze di realtà mista, display Lcd per immagini nitide, un design completamente nuovo e più elegante, oltre ad un sistema di tracciamento degli occhi e delle espressioni naturali del viso che permetterà al vostro avatar di rappresentarvi in modo ancora più naturale nella Vr.

WHITEPAPER
Le 5 best practice da seguire per migliorare la customer experience

Meta Quest for Business, il bundle in abbonamento per Meta Quest 2 e Meta Quest Pro, che include funzioni amministrative essenziali come la gestione dei dispositivi e delle app, arriverà invece il prossimo anno.

“Meta Quest Pro è il primo della nostra nuova linea di visori d’avanguardia, costruito per ampliare le potenzialità della Vr. Meta Quest Pro – ha sottolineato Zuckerberg – Ha ciò che le persone amano di Meta Quest 2 con l’aggiunta di una serie di nuove tecnologie per permettere di sfruttare al meglio le potenzialità del metaverso. È fatto per dare spazio alla collaborazione e alla creatività e, grazie alla realtà mista integrata, consente di fare cose che non sono mai state possibili prima. Il tutto con un design accattivante e comodo da indossare. Se state cercando di lavorare in un modo nuovo o semplicemente volete sperimentare le migliori esperienze disponibili oggi”.

La collaborazione con Microsoft e Accenture

Mark Zuckerberg, insieme a Satya Nadella, Ceo e Chairman di Microsoft, e Julie Sweet, Ceo e Chair di Accenture, ha annunciato nuove partnership che ci guideranno verso il futuro del mondo del lavoro. Grazie alla partnership con Microsoft, che testimonia come Meta Quest Pro sia stato realizzato pensando all’ambito lavorativo, gli strumenti Microsoft dedicati a favorire la produttività saranno disponibili sui dispositivi Meta Quest e per l’esperienza di lavoro Meta.

Questi strumenti consentiranno, ad esempio, di vivere l’esperienza di una riunione più immersiva su Microsoft Teams grazie a Meta Quest, di utilizzare Microsoft Windows 365 o le app Microsoft 365 su Meta Quest, di integrare Microsoft Teams con Workrooms, o di utilizzare gli Avatar di Meta in Microsoft Teams, e di usufruire del supporto di Microsoft Intune e Azure Active Directory su Quest. Grazie alla partnership con Accenture, invece, le aziende potranno inoltre adottare l’hardware e il software di Meta integrati con la tecnologia Microsoft, per accelerare il loro cammino verso il futuro del lavoro.

Novità per Horizon Workrooms

Meta ha anche annunciato una serie di nuove funzionalità per Horizon Workrooms, lo spazio Vr per la connessione e la collaborazione dei team. Le nuove funzionalità includono avatar più espressivi, gruppi di lavoro con audio spaziale, note adesive per la lavagna, la nuova punta dello stilo del controller per una migliore scrittura e un ufficio personale che offre la possibilità di utilizzare grandi schermi virtuali e la modalità pass-through a colori per una maggiore produttività. A lungo termine, Meta punta a lanciare Magic Room, un’integrazione di Zoom per la revisione di modelli 3D.

Un ecosistema VR in crescita e in evoluzione

L’ecosistema degli sviluppatori VR è in piena espansione. Secondo i dati rilasciati in occasione di Connetct, dd oggi, sono stati spesi più di 1,5 miliardi di dollari per giochi e app nel Meta Quest Store. Ora abbiamo 33 titoli che hanno superato i 10 milioni di dollari di fatturato lordo e il numero di app che hanno superato i 5 milioni di dollari di fatturato lordo è raddoppiato rispetto all’anno scorso, arrivando a 55. E questo successo non è limitato agli sviluppatori più importanti. Delle oltre 400 app presenti sul Quest Store, circa un terzo sta realizzando fatturati milionari.

The Walking Dead: Saints & Sinners ha superato i 50 milioni di dollari di fatturato solo sulla piattaforma Quest, quasi il doppio rispetto a tutte le altre piattaforme. Zenith: The Last City ha raggiunto il suo primo milione di dollari di fatturato su Quest Store, e Resident Evil 4 ha raggiunto i suoi primi 2 milioni di dollari nelle prime 24 ore. Blade & Sorcery: Nomad ha raggiunto il suo primo milione di dollari in due giorni, mentre altri sviluppatori hanno raggiunto lo stesso traguardo in soli tre giorni.

In Italia il primo Festival del metaverso

A Torino Angi ha organizzato il primo festival del metaverso, a cui Antonio Parenti, capo della Rappresentanza della Commissione Europea in Italia.

“Il metaverso rappresenta anche una prova dell’attuale cambiamento epocale in Europa e nel mondo, come confermato dalle istituzioni e dalle agenzie governative italiane presenti al Festival del Metaverso, “Il metaverso in Europa – ha spiegato Parenti – è una delle sfide urgenti che ci attendono. Dobbiamo immaginarlo come qualcosa di simile a quello che, per gli antichi greci, era l’agorà: una nuova piazza pubblica, un nuovo spazio dove le interazioni digitali, già possibili online, vengono amplificate come mai prima. Di fronte a questa innovazione straordinaria, l’approccio europeo del mondo virtuale si svilupperà su tre campi: persone, tecnologie e infrastrutture”,

Parenti ha poi ricordato che “l’Europa dispone già di strumenti normativi forti, a prova di futuro, quali il Digital Service Act e il Digital Markets Act, il cui obiettivo è proprio quello di padroneggiare e sviluppare tecnologie all’avanguardia, così da costruire un ecosistema sostenibile. Infatti, la Commissione Europea, proprio qualche settimana fa, ha lanciato la Virtual and Augmented Reality Industrial Coalition che riunisce gli stakeholder delle principali tecnologie dei metaversi con oltre quaranta organizzazioni europee attive in questo settore. Sono certo che l’Angi sarà sempre grande protagonista grazie alle sue attività di promozione di impulso, in particolare verso le nuove generazioni”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

A
Accenture
M
Meta
M
Microsoft

Approfondimenti

M
Metaverso

Articolo 1 di 5