Microsoft-Linkedin, in arrivo il disco verde della Ue - CorCom

M&A

Microsoft-Linkedin, in arrivo il disco verde della Ue

Le concessioni proposte da Redmond sul trattamento dei dati hanno convinto l’Antitrust. Deadline ufficiale per la pronuncia fissata al 6 dicembre

24 Nov 2016

Andrea Frollà

L’autorità antitrust Ue si appresta a concedere il semaforo verde all’acquisizione di LinkedIn da parte di Microsoft. Lo riferiscono a Reuters tre fonti vicine all’operazione da 26 miliardi di dollari, messa in piedi dal colosso di Redmond. Il via libera dell’Unione Europea, spiegano, si è avvicinato ulteriormente grazie ai nuovi cambiamenti che la compagnia ha proposto dopo quelli della settimana scorsa. Non sono stati svelati dettagli in tal senso, ma è lecito pensare che si tratti sempre della questione legata ai dati.

WHITEPAPER
Trasformazione digitale: le tecnologie più rilevanti per supportare la crescita delle aziende
Digital Transformation

Su questo tema sono stati interpellati dalla Commissaria Ue Margrethe Vestager anche i concorrenti e i clienti dei due soggetti, tramite un questionario tornato con le risposte sul tavolo di Bruxelles nei giorni scorsi. La Commissaria alla concorrenza ha voluto accertare, tramite domande poste ai competitor e agli utenti, se la quantità di dati che deriverebbe dalla fusione delle due società possa essere reperita sul mercato anche da altre fonti, e se l’eventuale concentrazione di informazioni che si verrebbe a creare possa essere un limite alla la concorrenza. La mano tesa di Microsoft e il contesto dell’operazione sembra dunque aver convinto l’Unione Europea a concedere il lascia passare. La deadline per il giudizio è fissata al 6 dicembre.