Multi-sensori e smart screen, BT rivoluziona l'esperienza dei clienti - CorCom

IL PROGETTO

Multi-sensori e smart screen, BT rivoluziona l’esperienza dei clienti

La soluzione armonizza diversi servizi, dalla connettività alla customer experience omnichannel, per incrementare i visitatori e il tempo di permanenza nei centri commerciali. Si comincia con le Gallerie Auchan. La piattaforma si è aggiudicata il premio speciale nella categoria “Digital Transformation” dei Digital360 Awards

26 Lug 2016

F.Me

BT cambia faccia alla relazione con il cliente. La compagnia ha sviluppato una soluzione che armonizza diversi servizi abilitanti, dalla connettività alla customer experience omnichannel, con l’obiettivo di incrementare il numero di visitatori e il tempo di permanenza nelle gallerie commerciali della grande distribuzione. Il sistema ha ricevuto il premio speciale nella categoria Digital Transformation dei Digital360 Awards.

Nel dettaglio progetto di digital transformation racchiude molteplici soluzioni multisensoriali in-store, che coinvolgeranno vista, udito, olfatto e tatto grazie alle quali cambierà il modo in cui retailer e clienti interagiscono negli spazi commerciali. Saranno disponibili nuovi modi di interagire e comunicare, grazie a smart screen, device mobili, in-store radio, diffusione di essenze.

Il primo banco di prova saranno i centri Auchan. BT Italia ha firmato un accordo con Gallerie Commerciali Italia, società Auchan Holding che si occupa della gestione dei centri commerciali di proprietà o in affidamento (43 centri commerciali e 6 retail park in Italia) per creare nuove customer experience digitali per chi fa shopping.

Nell’ambito del contratto triennale, BT fornirà a Gallerie Commerciali Italia un insieme di servizi infrastrutturali Ict, di Crm e di soluzioni in-store per provare come l’adozione delle tecnologie digitali possa aumentare l’appeal degli spazi commerciali ed offrire ai retailer nuovi servizi business, oltre che offrire ai consumatori una miglior customer experience omnicanale.

WHITEPAPER
Vita da CEO: quali sono gli strumenti necessari ai manager per vincere le sfide professionali
CIO
Digital Transformation

La rete di BT, alla base del progetto, fornirà i servizi di connettività wired e wireless. Gallerie Commerciali Italia utilizzerà la rete anche per controllare e raccogliere i dati dalle diverse fonti all’interno dei centri commerciali e per fornire un servizio di Wi-Fi pubblico ai consumatori. I ‘big data’ raccolti saranno analizzati e permetteranno di offrire ai retailer servizi con cui migliorare ulteriormente la customer experience dei loro clienti. L’intesa siglata prevede la realizzazione di una prima fase pilota in tre centri commerciali (Vimodrone, Nerviano e Rescaldina) selezionati per diversa tipologia e dimensione, che permetterà di testare sul campo le specifiche del progetto da implementare successivamente nella totalità delle Gallerie, che contano 2.200 negozi con 180 milioni di visitatori all’anno.

“Abbiamo avviato un ambizioso progetto di trasformazione digitale che coinvolge tutte nostre funzioni aziendali e che vede l’Italia protagonista di un progetto pilota all’interno del gruppo internazionale – dice Edoardo Favro, Ad di Gallerie Commerciali Italia – Vogliamo offrire ai nostri visitatori un’esperienza completa, al passo con i tempi e nel contempo avviare con i retailer una relazione più stretta, grazie ai nuovi report che permetteranno di conoscere meglio i nostri visitatori, il tutto con una regia unica. In BT abbiamo trovato un interlocutore che dispone della visione, delle capacità e dell’esperienza necessarie per fornirci tutto questo.”

“Siamo orgogliosi che Gallerie Commerciali Italia abbia affidato a BT la realizzazione di un progetto che fa propria la nostra visione ‘Digital Possible’. BT, grazie alla vasta esperienza nel settore retail e all’expertise nella digital integration, è in grado di interpretare al meglio le aspettative che i consumatori di oggi hanno verso i negozi – sottolinea l’Ad di BT Italia, Gianluca Cimini – Questi ultimi devono saper offrire tutto il livello di personalizzazione, tutte le informazioni e la comodità proprie dello shopping online ed essere davvero integrati con il mondo digitale. Il nostro progetto mostra come le innovazioni digitali non siano solo a vantaggio degli store online, ma possano contribuire a personalizzare l’esperienza e a rendere la visita in negozio più coinvolgente e attrattiva per il cliente, oltre che ad aumentare l’efficienza dei retailer. Ci auguriamo che Auchan Holding possa replicare il progetto sviluppato in Italia anche a livello globale”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA