Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

I PRODOTTI

MWC, dal Nokia “vintage” allo watch Huawei: ecco la corsa dei maker

In vetrina le novità dell’edizione 2017. Accanto ai revival dell’azienda finlandese e di Blackberry i nuovi modelli che cavalcano IoT e definizione delle immagini

27 Feb 2017

A.S.

Ecco una panoramica dei principali annunci dati oggi al Mobile Word congress 2017 di Barcellona.

Smartphone – Il nuovo Huawei P10

Arrivano sul mercato i nuovi smartphone top di gamma di casa Huawei, Huawei P10 e Huawei P10 Plus, dotati di una doppia fotocamera e di una camera frontale realizzate in collaborazione con Leica. I nuovi smartphone, secondo Richard Yu, Ceo di Huawei Consumer Business Group, “uniscono le eccezionali capacità di Leica nel mondo della fotografia e la nostra capacità di innovare a livello hardware con design eccezionali per portare agli utenti una straordinaria esperienza da mobile”. Tra le principali carattesitiche dei due modelli la doppia fotocamera 2.0 e 2.0 Pro Edition (rispettivamente per il P10 e il P10 plus), la funzionalità per scattare ritratti artistici con rilevamento 3D di precisione del viso; Huawei P10i colori di tendenza e design, inclusa la finitura Hyper diamond-cut, e varianti di colore create attraverso la partnership cross-industry con Pantone; il processore Kirin 960, Huawei ultra memory e la nuova Emui 5.1 con il sistema di antenna 4×4 Lte Mimo.

Smartphone – Sony lancia Xperia XZ Premium

Il nuovo smartphone top di gamma della casa giapponese conta su una fotocamera così avanzata da catturare anche i movimenti che l’occhio umano non riesce a cogliere, display 4K Hdr, velocità di download senza precedenti, un design sinuoso e accattivante e funzionalità ancora più intelligenti. Questo grazie alla fotocamera Motion Eye, che permette di realizzare video in Super slow motion per la prima volta su smartphone, e il nuovo Predictive Capture. Sony Xperia Xz premiumSi tratta, secondo quando annunciato dall’azienda, del primo smartphone al mondo con un display con risoluzione 4K HDR, e una Velocità di download che può arrivare a 1Gbps per scaricare video in 4K in pochi secondi

Smartphone – Nokia, il ritorno dei 3310

Tre nuovi smartphone e un telefono cellulare ‘classico’, senza schermo touch: è la proposta di Nokia per il Mwc, brabd tornato sul mercato grazie alla casa finlandese Hmd Global. Grigio, con uno schermo a cristalli liquidi bicolore, il Nokia 3310 ha fatto la storia della telefonia mobile ed è stato alla base del successo del 2000 che ha permesso alla casa finlandese di dominare il mercato dei cellulari per anni. La batteria che dovrebbe durare piu’ di 20 giorni in stand-by. I tre nuovi smartphone sono il Nokia 6, il Nokia 5 e il Nokia 3, tutti con sistema operativo Android Nougat.

Tablet – Arriva il Samsung Galaxy tab S3

Galaxy Tab S3Presentato a Barcellona il Samsung Galaxy Tab S3 e i Samsung Galaxy Book. “Agli appassionati di contenuti digitali – spiega una nota della società sud coreana – Galaxy Tab S3 assicura un’esperienza di visione e di gioco superiore, mentre i Galaxy Book forniscono ai professionisti quanto di meglio per lavorare e studiare. I due device possono contare su HDR(High Dynamic Range) Video Content, con lo schermo Super Amoled che supporta i video in Hdr, Samsung Flow (che permette di lavorare senza interruzioni in movimento) e la “Refined S Pen”, dotata di punta da 0,7 mm e più sensibile alla pressione.

Smartwatch – Huawei watch 2

Il nuovo smartwatch della casa cinese è pensato principalmente come wearable per lo sport, e unisce la connettività di uno smartphone, le applicazioni di uno smartwatch e la professionalità di un device sportivo in grado di accompagnare le persone in ogni attività fisica, nella classica forma di un cronografo sportivo. Huawei Watch 2Il design è ereditato dal primo Huawei Watch, il processore è un Qualcomm Snapdragon Wear 2100 (MSM8909W), e nella versione 4G il device dispone di una connessione indipendente, che permette agli utenti di mandare messaggi o effettuare chiamate senza dover utilizzare lo smartphone.

Automotive – Ford “City of tomorrow”

Una piattaforma elettrica guidabile spostando il corpo, grande come una ruota di scorta e con il look di una Focus; un van per trasporto merci che si muove autonomamente in città e utilizza i droni per la consegna a domicilio; un triciclo elettrico pieghevole che permette di coprire l’ultimo miglio dopo aver parcheggiato l’auto. Sono i tre progetti che Ford ha annunciato al Mobile World Congress di Barcellona nell’ambito della sua visione “City of Tomorrow”. Il programma è stato creato dalla casa statunitense per ispirare innovazione tecnologica e offrire soluzioni alle sfide in tema di mobilità che dovranno essere affrontate dalle realtà metropolitane, come la congestione dovuta al traffico e l’inquinamento atmosferico, con la finalita’ ultima di aiutare le persone a muoversi più facilmente, oggi e in futuro.

Automotive – Qualcomm: partnership con Mercedes e TomTom

La società avvia in collaborazione con Mercedes-Amg Ptronas motorsport i trial sul campo per testare il download wireless ad alta velocità delle informazioni provenienti dai sensori posti sul veicolo utilizzando la tecnologia Wi-Fi® 802.11ad nella banda dei 60 GHz. La multinazionale inoltre fornirà a TomTom il processore Snapdragon 820Am per il mondo automotive, che permette di sviluppare mappe in HD in modo rapido e conveniente, sfruttando posizionamento, funzionalità machine learning integrate e capacità di calcolo e connettività eterogenee, utili ad accelerare il futuro della guida autonoma.

Automotive – Alleanza Accenture-Ducati Corse

Testare le moto destinate alle gare di Moto Gp utilizzando le tecnologie Internet of things e l’intelligenza artificiale. E’ l’obiettivo dell’alleanza presentata al Mwc di Barcellona tra Accenture e Ducati Corse. Grazie alla partnership le due aziende si impegneranno a rendere più veloci, economici ed efficaci i test sulle moto, con l’ausilio delle soluzioi di Accenture Analytics, già Digital Partner Ufficiale del team Ducati nel campionato mondiale di MotoGP, per creare un metodo di intelligent testing con un motore di analytics realizzato su misura. Tutto questo grazie al machine learning, per il quale quanti più dati vengono inseriti in un sistema, tanto maggiori saranno le configurazioni disponibili per il test, con previsioni di performance sempre più accurate. Gli strumenti di visualizzazione delle informazioni, progettati per un’esperienza d’uso intuitiva, consentiranno agli ingegneri addetti al collaudo di interagire con i dati, facendo aggiustamenti in qualsiasi momento e ottenendo così una nuova prospettiva in termini di configurazioni e tempi di gara.

Realtà virtuale: da Samsung il Gear Vr con controller

Il nuovo Samsung Vr con controllerArriva sul mercato il nuovo Samsung Gear VR con Controller per arricchire e rendere più semplice l’esperienza d’uso di Gear VR. Il Controller è progettato per offrire una migliore interazione con l’ambiente virtuale minimizzando gli spostamenti della testa ed offrendo così la massima comodità in caso di utilizzo prolungato. Il Controller ha un design ergonomico che offre l’esperienza d’uso ottimale di un vero e proprio gamepad, con Touchpad e Finger-Trigger, pulsanti home, volume e indietro e cinturino da polso.

Processori: il nuovo Mediatek Helio X30

Mediatek Helio X30Il MediaTek Helio X30 system-on-chip (SoC) è il più potente processore della famiglia Helio di Mediatek, dedicata agli smartphone high-end, e sta entrando in fase di produzione. Il nuovo processore combina l’architettura Tri-Cluster a 10 core di MediaTek sul suo primo chipset da 10nm, per aumentare di oltre il 50% il risparmio energetico e aumentare del 35% le prestazioni rispetto al chipset MediaTek di precedente generazione.

Connettività – D-Link: arriva in Europa il “Covr Whole Home PowerLine Wi-Fi”

Al Mwc 2017, D-Link presenta i nuovi prodotti M2M e 4GLte: sistemi di sorveglianza, tecnologie LoRa e dispositivi per i veicoli connessi che migliorano la qualità della vita nelle smart city. “Negli ultimi anni ci siamo occupati di sviluppare Access point per esterno, repeater small cell , hotspot LTE per veicoli e connessioni ‘direct machine’”, spiega Kevin Wen, Presidente di D-Link Europe. In anteprima a Barcellona la società ha annunciato che il sistema Covr Whole Home PowerLine Wi-Fi (DHP-W732AV), per la creazione di reti wireless domestiche, sarà presto disponibile in Europa.

Connettività: Ericsson, focus su 5G e Business transformation

Sono tra gli annunci principali fatti da Ericsson durante il Mobile world congress: si tratta dell’evoluzione della rete 5G, di un nuovo modello di business innovativo per i produttori di contenuti e gli operatori al fine di garantire a tutte le persone un accesso ai media più semplice e comodo, e delle soluzioni per la trasformazione dell’industria nel settore dei trasporti. Con l’occasione Ericsson ha annunciato anche i test 5G New Radio in collaborazione con Qualcomm e i clienti Ntt DoCoMo, Telstra e Vodafone. “Stiamo attualmente lavorando per impostare la direzione futura di Ericsson – afferma Börje Ekholm, presidente e Ceo di Ericsson Ci vogliono “grinta e costanza”, e spirito di squadra, per avere successo sulla frontiera del digitale. Dovremo inesorabilmente spingere sui confini tecnologici, chiedendoci sempre come possiamo garantire il successo dei nostri clienti. Al Mobile World Congress 2017 stiamo dimostrando come le nostre capacità e competenze sul fronte del 5G e quelle nel settore media e dei trasporti, per esempio, siano all’avanguardia e guidino il mercato nei diversi segmenti. Oggi noi siamo pronti. Abbiamo un ecosistema completo di partner e clienti che ci scelgono per fornire loro reti ad alte prestazioni, soluzioni multimediali, e nuovi modelli di business in settori come quello dei trasporti”.

Connettività: da Zte le base station pre-commerciali 5G

Al Mwc di Barcellona ZTE Corporation, azienda specializzata in fornitura di soluzioni tecnologiche di telecomunicazioni, aziendali e consumer per l’Internet Mobile, ha presentato una linea completa di base station 5G mmWave e Sub6GHz pre-commerciali e mostrerà di poter raggiungere il picco di trasmissione dati di 50 Gbps di una base station 5G mmWave. Una soluzione, spiega l’azienda, che offre agli operatori la possibilità di implementare questi prodotti in anticipo per cogliere le opportunità del 5G e offrirne già oggi i vantaggi agli utenti finali.

Connettività: nasce l’alleanza tra Juniper networks e Affirmed networks

Le due società hanno annunciato che insieme stanno lavorando alla messa a punto di una soluzione cloud scalabile per i servizi di telefonia mobile, che “riunisce la potenza della virtualizzazione con l’accelerazione hardware per un minore costo totale di proprietà e migliori performance per gli operatori mobile. La crescita dei dati mobile, 5G e legati ai device IoT – si legge in una nota – ha imposto agli operatori mobili l’offerta di vantaggi dei servizi cloud alla loro infrastruttura, con il Software Defined Networking (Sdn) e Network Functions Virtualization (Nfv) in prima linea di questo cambiamento architetturale verso il cloud”. La nuova soluzione cloud di classe carrier permette la rapida implementazione delle funzioni di virtual networking per i servizi di telefonia mobile con le prestazioni, l’affidabilità e la scalabilità che i clienti si aspettano – spiegano le due aziende – La soluzione unisce la soluzione virtualizzata evolved packet core Affirmed Networks Mobile Content Cloud con Juniper Networks Contrail Networking e Netronome Agilio SmartNICs con l’obiettivo di migliorare significativamente le prestazioni e l’efficienza rispetto alle soluzioni di routing virtuali software only.

Digital transformation, le soluzioni “made in Italy” di Italtel-Exprivia

Italtel, multinazionale specializzata nella IT system integration, Network Functions Virtualization (Nfv) e nelle comunicazioni All-IP, presenta insieme a Exprivia, un ampio portafoglio di soluzioni per accompagnare service provider, aziende e public sector nella trasformazione digitale. Tra i prodotti ci sono quelli per la Network Transformation, Smart Health, Smart Cities e Smart Energy, Quality of Experience.

Sap, in arrivo la “Cloud platform Sdk for iOS”

Sarà disponibile il 30 marzo la “SAP Cloud Platform SDK for iOS”, la soluzione che mette a disposizione degli sviluppatori i tool di cui hanno bisogno per creare app enterprise per iPhone e iPad. Lo ha annunciato l’azienda durante il Mobile World congress. Gli sviluppatori possono registrarsi alla SAP Academy per iOS per ricevere la giusta formazione per creare le loro proprie native apps. “I clienti early-adopter – si legge in una nota della società – hanno già registrato miglioramenti nel proprio business con iOS integrato sulle piattaforme SAP.

Sempre durante la kermesse di Barcellona Sap ha annunciato di aver ampliato Sap Cloud Platform, noto come Sap Hana Cloud Platform, con nuove funzionalità e miglioramenti che danno vita a una soluzione PaaS (Platform as a Service) in grado di avere un ruolo guida per il mercato. “Grazie a una gamma completa di nuovi servizi di business, la piattaforma indirizza le principali esigenze delle aziende semplificando e velocizzando la creazione di nuove app, l’estensione e l’integrazione delle app Sap, l’implementazione di scenari IoT (Internet of Things) innovativi, l’accelerazione di progetti Big Data e la creazione di applicazioni di Machine Learning e Intelligenza Artificiale”, spiega l’azienda.

Pubblicità, accordo Aol-adsquare

AOL e adsquare hanno scelto la ribalta del Mobile world congress per annunciare la loro partnership internazionale. Con l’accordo, i dati dei 360 milioni di consumatori mobile di adsquare si uniranno a quelli della piattaforma One by Aol. “I dati di adsquare, provenienti da fonti anonimizzate – si legge in una nota delle due società – trovano la loro unicità nella combinazione di informazioni relative agli acquisti, alla posizione e agli ID pubblicitari mobile con i dati di navigazione e con i dati di prima parte. Questo accordo fornirà agli editori una mappatura globale del loro pubblico mobile e permetterà agli investitori di sfruttare nuove opportunità di targeting dell’audience mobile”.

Lo studio di Greenpeace: dal 2007 protoddi 7 miliardi di smartphone

Dal 2007, anno del lancio del primo iPhone, sono stati prodotti 7,1 miliardi di smartphone, usando tanta energia quanta ne consuma l’India in un anno. L’utilizzo medio di un apparecchio è di soli due anni, e la produzione di rifiuti elettronici legati agli smartphone è di 3 milioni di tonnellate all’anno. E’ quanto emerge da un rapporto diffuso oggi a Barcellona da Greenpeace Usa. Solo nel 2014 la produzione
di questi dispositivi ha generato 3 milioni di tonnellate di rifiuti elettronici, di cui meno del 16 per cento viene riciclato.