Nasce Donne 4.0, l'associazione che punta a spingere l'occupazione nell'industry digitale - CorCom

L'INIZIATIVA

Nasce Donne 4.0, l’associazione che punta a spingere l’occupazione nell’industry digitale

Il Manifesto della community presieduta da Darya Majidi. Formazione, lavoro, rappresentanza e imprenditoria i quattro pilastri. Già in campo progetti con scuole e istituzioni. “La parità di genere deve essere sostenuta anche dagli uomini”

14 Set 2021

Domenico Aliperto

Nasce l’Associazione Donne 4.0, una realtà che ha l’obiettivo di “supportare e coinvolgere le donne per renderle protagoniste nel mondo digitale e nella costruzione di un futuro tecnologico, inclusivo e sostenibile, valorizzando il loro contributo sostanziale nell’affrontare le nuove sfide globali”, soprattutto sul fronte dell’Industria 4.0.

Il contesto in cui opera l’associazione

La prima assemblea della neocostituita federazione – evoluzione della Community Donne 4.0 scaturita nel 2019 intorno all’omonimo libro – ha avuto luogo l’11 settembre: i soci provenienti da tutta Italia si sono radunati per indicare le attività del primo anno dei lavori. L’assemblea, oltre alla Presidente Darya Majidi (autrice del manoscritto), ha anche eletto il proprio comitato direttivo composto dalla Vice Presidente Gabriella Campanile, la Segretaria Sara Leonetti, la Consigliera Enrica Gallo e la Tesoriera Mila Miscia. Fanno parte dell’associazione altre 19 socie fondatrici che rappresentano l’intero territorio nazionale. “Abbiamo anche soci uomini, che sottolineano che la battaglia per la parità di genere deve essere sostenuta non solo dalle donne, ma anche dagli uomini al nostro fianco”, spiega in una nota Darya Majidi.

WHITEPAPER
Ecco tutto quello che devi sapere per ottimizzare i processi aziendali

In un contesto di digital transformation, in cui le tecnologie abilitanti stanno creando milioni di nuovi posti di lavori e in cui, storicamente, la presenza delle donne nel contesto lavorativo è molto bassa (si stima che in Italia solo il 27% della forza lavoro nel settore Ict sia femminile), l’associazione Donne 4.0 vuole offrire empowerment e consapevolezza alle donne, invitandole a scoprire, conoscere e valorizzare i propri talenti grazie alle tecnologie della Quarta Rivoluzione Industriale.

Le Donne 4.0 sanno interpretare le tecnologie come una leva estremamente efficace per chiudere il divario di genere più velocemente e riescono a trasformarle in un’opportunità di crescita personale e professionale. Le tecnologie rappresentano infatti strumenti di libertà, di rappresentanza e di azione per tutte le donne.

I quattro pilastri del Manifesto dell’associazione

Il Manifesto redatto dall’associazione Donne 4.0 indica i quattro pilastri in grado di supportare la crescita delle donne in tutte le fasi della loro vita:

· Formazione: sin dalle scuole primarie è fondamentale supportare, con il gioco e con la didattica, la vicinanza delle bambine alle materie Stem (Science, Technology, Engineering and Mathematics) e incentivare le ragazze che frequentano le scuole superiori e le università a scoprire le nuove opportunità professionali.

· Lavoro: supportare con attività di up-skilling e re-skilling le donne per aiutarle a sviluppare nuove abilità e a migliorare le proprie competenze in modo da chiudere il cosiddetto “gender digital mismatch”.

· Rappresentanza: incrementare la presenza di donne nelle aziende tech e nelle istituzioni anche nei ruoli apicali, perchè le tecnologie non sono neutre e vanno create con un approccio inclusivo e rispettoso delle diversità.

· Imprese femminili tech: supportare non solo la nascita ma anche la crescita delle aziende tech femminili con strumenti e agevolazioni anche fiscali, esattamente nella direzione indicata dalla Missione 5 del Piano Nazionale per la Ripresa e la Resilienza (Pnrr).

“In cantiere abbiamo già molti progetti con scuole, istituzioni, reti e associazioni”, aggiunge la Presidente di Donne 4.0 Darya Majidi. “L’energia e l’entusiasmo che abbiamo respirato mi convincono che le nostre 3 C ci daranno l’opportunità di fare la differenza per le bambine, le ragazze e le donne: con Competenze vogliano essere un punto di riferimento, con Cuore mettiamo a disposizione in nostro tempo gratuitamente e offriamo alle donne l’opportunità di crescere e con Coraggio affrontiamo anche le battaglie culturali più difficili. Sono estremamente felice di questo incredibile risultato” conclude Majidi. “Mai avrei osato pensare che il movimento creato dal mio libro Donne 4.0 in poco tempo si potesse trasformare una associazione di riferimento nazionale”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5