Niente e-mail fuori dall'orario di lavoro: in Francia il diritto alla disconnessione è legge - CorCom

LOI TRAVAIL

Niente e-mail fuori dall’orario di lavoro: in Francia il diritto alla disconnessione è legge

Aziende e sindacati dovranno stabilire tramite accordi interni come applicare le norme. Non esistono sanzioni per chi non si adegua, ma molte imprese si stanno già muovendo

06 Set 2016

Ignorare le mail e spegnere il telefono fuori dall’orario d’ufficio in Francia è un diritto. Dal primo gennaio 2017 i lavoratori decidere di non rispondere così quando riceveranno mail o sms fuori ufficio. La Francia è uno dei primi Paesi a varare una legge che fissa un nuovo principio per tutti i dipendenti d’impresa: staccare telefono e computer, non rendersi sempre reperibile.
Lo prevede l’articolo 55 della Loi Travail, approvata quest’estate secondo cui le aziende con più di cinquanta dipendenti saranno costrette a trattare con i sindacati per stipulare accordi interni e fissare tempi e modi per essere “offline”.

Secondo uno studio francese, solo un manager su quattro interrompe le comunicazioni professionali, smette di consultare telefono ed email quando sarebbe teoricamente di riposo. Uno dei pionieri francesi è stato il gruppo Orange. Il gigante delle telecomunicazioni è stato tra i primi ad avviare una riflessione sul tema e uno dei vicedirettori, Bruno Mettling, è stato relatore del rapporto consegnato l’anno scorso al governo che ha ispirato la legge. “È un grande progresso” commenta Mettling dopo l’approvazione, anche se qualche media anglosassone ha ironizzato sui soliti francesi che già hanno le 35 ore settimanali e adesso non vogliono neppure essere disturbati nel tempo libero.

live streaming, 11 marzo
7 aziende si raccontano in un live streaming: AI, Sicurezza, Cloud e molto altro
Big Data
Cloud

Le imprese che non si adegueranno non rischiano nulla, la legge infatti non prevede alcuna sanzione.

Argomenti trattati

Approfondimenti

D
diritto disconnessione
F
francia