Nokia da record sul 5G: "Pronti con la prima soluzione commerciale" - CorCom

MOBILE

Nokia da record sul 5G: “Pronti con la prima soluzione commerciale”

L’azienda accelera sulla standardizzazione: al 5G World di Londra i prodotti per gli operatori mobili che vogliono migrare velocemente valorizzando le loro reti

28 Giu 2016

Patrizia Licata

Il 5G è sempre più prossimo a diventare realtà, una tecnologia commercialmente disponibile e pronta per il mercato. Ne dà prova in questi giorni Nokia al 5G World di Londra: nel corso della kermesse dedicata alla tecnologia mobile di ultimissima generazione, il colosso finlandese sarà la prima azienda al mondo a dimostrare una rete 5G su piattaforme commerciali. Lo scorso febbraio Nokia aveva già lanciato la sua tecnologia industry-first 5G-ready AirScale Radio Access; adesso a Londra dimostrerà come AirScale funzioni insieme al suo Cloud Packet Core sulla piattaforma per data center Nokia AirFrame, in pratica ponendo le basi di un’architettura 5G pronta a utilizzi commerciali.

Questa dimonstrazione sarà una delle tante attività in cui Nokia si troverà impegnata nel corso del 5G World e con cui l’azienda aggiornerà l’industria delle telecomunicazioni dei progressi compiuti nei suoi laboratori di ricerca e sviluppo per rendere realtà il 5G e dar vita a un tessuto di reti dinamiche che servono senza soluzione di continuità un mondo iper-connesso in cui si usano molteplici device. Dando dimostrazione di tecnologie e prodotti, Nokia spiegherà come sta accelerando lo sviluppo e la standardizzazione del 5G e fornendo gli strumenti tecnologici di cui gli operatori mobili hanno bisogno per sfruttare a pieno il potenziale delle loro reti.

I servizi 5G dovrebbero essere attivi sul mercato entro il 2020 e permetteranno livelli di copertura mobile, capacità e velocità di connessione senza precedenti; anche l’efficienza energetica e la riduzione della latenza sono tra i vantaggi della nuova tecnologia mobile. Le reti 5G permetteranno connettività sempre e ovunque per i 46 miliardi di device connessi che, secondo le previsioni di Bell Labs Consulting, saranno utilizzati tra quattro anni, servendo le necessità di applicazioni di nuova generazione come quelle della realtà virtuale, delle auto a guida autonoma, dell’automazione industriale, della robotica remota, delle smart cities e dell’assistenza sanitaria personalizzata.

Nokia Bell Labs dimostrerà a Londra anche un nuovo concept di Network Slicing per creare e automaticamente mappare le capacità degli strati radio, di trasporto, core e applicativi assegnandoli a “slice” di rete separati. Usando la cloud orchestration, si potranno creare all’istante e erogare nuovi servizi per soddisfare le diverse e specifiche necessità di qualunque cliente o applicazione, dalla necessità di bassa latenza per i macchinari in fabbrica alla banda larga ultra-veloce per aziende e abitazioni.

Nokia si è messa in prima fila nel guidare la standardizzazione del 5G e le nostre innovazioni tecnologiche stanno permettendo all’industria di passare più rapidamente verso sistemi 5G commerciali”, ha dichiarato Hossein Moiin, Cto della divisione Mobile Networks di Nokia. “Introducendo tecnologie 5G-ready ora nelle nostre soluzioni commerciali, che supportano l’attuale standard Lte-Advanced e il prossimo Lte-Advanced Pro/Pro II, i nostri clienti possono efficacemente migrare le loro reti al 5G, catturando nuove opportunità di business e rispondendo alla sfida posta dall’IoT con il suo massiccio boom di dati”.

Le innovazioni Nokia nascono dall’impegno nella ricerca e sviluppo che l’azienda ha potenziato e focalizzato sul 5G: Nokia ha oltre 40.000 scienziati e ingegneri in tutto il mondo che lavorano nello studio e sviluppo di nuove tecnologie e prodotti. Nokia Networks collabora anche con le principali università di Europa, Usa e Cina per rendere commerciabili e il più possibile future proof le tecnologie 5G; presiede l’associazione 5G-PPP e gestisce diverse iniziative legate all’innovazione nel 5G insieme a colossi della telefonia mobile come China Mobile, Nt Docomo, Korea Telecom, SK Telecom, Deutsche Telekom e Verizon Wireless.

Al Mobile World Congress 2016, Nokia Bell Labs ha messo in mostra le capacità massicce del 5G dimostrando velocità dati massime oltre i 30 Gbps e la possibilità di servire oltre 1 milione di device contemporaneamente con una sola cella.