Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL CASO

Nuovo maxi-down per Whatsapp, Facebook e Instagram: cosa sta succedendo?

Ad appena un mese dal malfunzionamento di 14 ore, il più lungo nella storia dei social, le tre piattaforme hanno registrato un secondo importante blocco. Ancora questione di aggiornamenti o dietro c’è dell’altro?

15 Apr 2019

Mila Fiordalisi

Direttore

Ancora un altro “blackout” dei social. E ancora una volta sono andate in tilt Whatsapp, Facebook e Instagram, le tre piattaforme della galassia Zuckerberg. Il down di domenica 14 aprile arriva a un mese esatto da quello del 13 marzo scorso considerato il più “lungo” della storia con 14 ore di disservizi.

Twitter la piattaforma su cui gli utenti di Europa, Stati Uniti e sud Est asiatico – le aree coinvolte dal nuovo down – si sono riversati per segnalare i malfunzionamenti che hanno fatto balzare gli hashtag #facebookdown, #whatsappdown e #instagramdown a trending topic del giorno.

Il down di marzo fu attribuito a una modifica nella configurazione del server. Anche questa volta si tratta di un problema tecnico? I dubbi iniziano a lievitare, anche in merito all’episodio di marzo in cui nessun alert era stato comunicato dalle tre piattaforme per avvisare gli utenti di eventuali malfunzionamenti. È davvero possibile pensare che “colossi” del genere non siano in grado di gestire operazioni di ordine tecnico senza mandare in tilt i sistemi? Oppure dietro c’è dell’altro? Fatto sta che a questo punto non si possono escludere cause “esterne”, a iniziare da attacchi di tipo hacker mirati a dimostrare falle nei sistemi e a causare danni enormi a Mr Zuckerberg che si aggiungono alle grane relative alla privacy e all’utilizzo dei dati degli utenti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5