Oracle: balzo dei ricavi dell'8%. La ceo Catz: "Battute le aspettative per 200 milioni di dollari" - CorCom

LA TRIMESTRALE

Oracle: balzo dei ricavi dell’8%. La ceo Catz: “Battute le aspettative per 200 milioni di dollari”

Il fatturato ha superato gli 11 miliardi di dollari. L’utile netto Gaap è aumentato del 29% a 4 miliardi. Quarto anno consecutivo di crescita a due cifre degli utili per azione

16 Giu 2021

Domenico Aliperto

Nuovo quarter caratterizzato dal segno più per Oracle, che chiude l’anno fiscale 2021 con entrate totali in crescita del 4%. Nel quarto trimestre dell’anno fiscale 2021 il gruppo ha visto i ricavi totali aumentare dell’8% su base annua a 11,2 miliardi di dollari. Il fatturato generato dai servizi cloud e dal supporto alle licenze è cresciuto dell’8% a 7,4 miliardi di dollari, mentre i ricavi delle licenze cloud e on-premise sono aumentati del 9% a 2,1 miliardi di dollari.

I risultati del trimestre nel dettaglio

L’utile operativo Gaap del quarto trimestre fa segnare un incremento del 5% a 4,5 miliardi di dollari e il margine operativo Gaap è stato del 40%. L’utile operativo non-Gaap è cresciuto del 6% a 5,4 miliardi di dollari e il margine operativo non-Gaap è stato del 49%. L’utile netto Gaap è aumentato del 29% a 4 miliardi di dollari e gli utili Gaap per azione sono cresciuti del 39% a 1,37 dollari. L’utile netto non Gaap è aumentato del 20% a 4,5 miliardi di dollari, con utili non Gaap per azione a +29%, raggiungendo il valore di 1,54 dollari.

WEBINAR
5 Ottobre 2021 - 12:00
Manufacturing, Cloud e Incentivi 4.0: scopri come raggiungere nuovi modelli operativi
Cloud
ERP

I ricavi differiti a breve termine sono aumentati del 10% anno su anno, a 8,8 miliardi di dollari. Il flusso di cassa operativo è aumentato del 21% a un valore record di 15,9 miliardi di dollari negli ultimi dodici mesi.

Le performance di Oracle nell’anno fiscale 2021

Le entrate totali dell’anno fiscale 2021 sono aumentate come detto del 4% rispetto all’anno precedente a 40,5 miliardi di dollari. I ricavi dei servizi cloud e del supporto alle licenze sono aumentati del 5% a 28,7 miliardi di dollari. I ricavi delle licenze cloud e on-premise hanno fatto registrare un +5% a 5,4 miliardi di dollari. L’utile operativo Gaap dell’anno fiscale 2021 è aumentato del 9% a 15,2 miliardi di dollari e il margine operativo Gaap è stato del 38%. L’utile operativo non Gaap è aumentato del 9% a 19 miliardi di dollari e il margine operativo non Gaap è stato del 47%. L’utile netto Gaap è aumentato del 36% a 13,7 miliardi di dollari, mentre quello non-Gaap è aumentato del 11% a 14,1 miliardi di dollari. Gli utili Gaap per azione sono aumentati del 48% a 4,55 dollari, mentre quelli non-Gaap sono aumentati del 21% a 4,67 dollari.

Il consiglio di amministrazione ha dichiarato un dividendo trimestrale in contanti di 0,32 dollari per azione sulle azioni ordinarie in circolazione. Questo dividendo maggiorato sarà corrisposto agli azionisti registrati alla chiusura delle attività il 15 luglio 2021, con data di pagamento 29 luglio 2021.

Il commento del top management

“La nostra performance nel quarto trimestre fiscale è stata assolutamente eccezionale, con un fatturato totale che ha battuto le aspettative di quasi 200 milioni di dollari, e un utile per azione che ha superato le aspettative di 0,24 dollari”, dichiara in una nota la Ceo di Oracle, Safra Catz. “Il fatturato delle applicazioni cloud Fusion e NetSuite, di diversi miliardi, ha visto un aumento significativo pur nel già rapido tasso di crescita degli ultimi trimestri: Fusion Erp è aumentato del +30% a Q3 e del +46% a Q4, Fusion Hcm è aumentato del +23% a Q3 e del +35% a Q4, NetSuite è aumentato del +24% a Q3 e del 26% a Q4. Oracle Fusion Erp è il maggiore business Erp cloud del mondo; Oracle NetSuite è il secondo maggior business Erp cloud del mondo. Le entrate del nostro business cloud IaaS di seconda generazione, “Gen2 Cloud Infrastructure”, includendo anche Autonomous Database, sono cresciute di oltre il +100% a Q4. L’accelerazione dei tassi di crescita sia del cloud applicativo che di quello infrastrutturale hanno portato quest’anno gli utili per azione a un aumento del +21% nel Fy21. Ed è il quarto anno consecutivo di crescita a due cifre degli utili per azione di Oracle Corporation”.

Larry Ellison, fondatore, chairman e Cto di Oracle, aggiunge. “Il Database Oracle ha visto ancora una volta una solida crescita dei ricavi nel Fy21. E anche se il business su Oracle Database attualmente supera per fatturato il nostro business sul database MySql, la situazione sta per cambiare perché l’ultima versione da poco aggiornata di Oracle MySql include HeatWave, il nuovo e rivoluzionario motore ad altissime prestazioni di elaborazione parallela delle query. Analisti indipendenti hanno testato e confermato che Oracle MySql con HeatWave è da dieci a cento volte più veloce di Aurora, la versione di MySql di Amazon. Questo progresso tecnologico sta facendo ‘sì che diversi clienti di Amazon inizino a spostare i loro carichi di lavoro Aurora su Oracle MySql. E gli analisti di settore registrano un interesse a Oracle Cloud Infrastructure 10 volte maggiore da parte dei clienti. Sia Oracle Autonomous Database che Oracle MySql con la tecnologia HeatWave si sono conquistati la superiorità tecnologica nel business dei database cloud – e questo è di buon auspicio per il futuro del Cloud di Oracle”.

Nel commentare l’andamento del business di Oracle in Italia, Fabio Spoletini, Svp Cloud e Managing Director Sud-Emea oltre chee Responsabile Large Deals per tutta l’area Emea, dichiara: “Sono orgoglioso dei risultati che abbiamo ottenuto in quest’anno così difficile con e per i nostri clienti: è stato sfidante, e lo è ancora, lavorare per la maggior parte del tempo da remoto, e questo anche se l’accelerazione del digitale nel nostro Paese ci ha aiutato nel nostro business, visto che è basato sull’innovazione data-driven da un lato, e sul cloud dall’altro. Cloud che oggi ci vede più che mai protagonisti anche in Italia, a poche settimane dall’apertura della nuova Cloud Region italiana, a Milano. Abbiamo visto grande vitalità nei settori della Pa. centrale e locale e in quello bancario e finanziario, e specie nell’ultimo periodo abbiamo registrato l’avvicinamento di tante aziende, non solo grandi ma anche Pmi, al nostro cloud infrastrutturale e applicativo come strumento di trasformazione per diventare più agili e pronte alla ripresa, con processi più efficienti e resilienti e un livello superiore di sicurezza. Settori come automotive e transportation, food&beverage, utilities, e persino l’edilizia e il turismo – già nota l’app MyPompeii, per garantire la ripresa delle visite del Parco Archeologico in sicurezza – stanno apprezzando il cloud di Oracle per la sua performance e il suo approccio unico alla cybersecurity. In moltissimi di questi casi è stato fondamentale il supporto e la proattività dei nostri Partner, che ci ha permesso di crescere significativamente anno su anno, in particolare nel SaaS ma non solo. Sono certo che sotto la leadership di Alessandro Ippolito, che mi succede nel compito di guidare la Country, proseguiremo nella linea di successo già tracciata”

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5