Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Portugal Telecom, Isabel Dos Santos non rilancia

La donna d’affari angolana non è intenzionata ad aumentare l’offerta per rilevare gli asset africani della compagnia: sul piatto restano 1,2 miliardi di euro. Ma se Oi dovesse vendere ad Altice è probabile che la proposta cadrà

04 Dic 2014

F.Me.

Isabel Dos Santos non ha intenzione di aumentare la sua offerta da 1,2 miliardi di euro (1,5 miliardi di dollari) per gli asset africani di Portugal Telecom. Lo ha annunciato Mario Silva, membro del consiglio di Terra Peregrin-Participacoes, la società attraverso la quale Dos Santos – figlia del presidente angolano – ha fatto l’offerta.

L’offerta è equa e “di gran lunga la proposta migliore” – ha spiegato Silva- La società non è disponibile ad aumentare il prezzo di offerta in questo momento”.

Il gruppo carioca Oi ha messo in vendita Portugal Telecom e nei giorni scorsi ha formato un accordo con i francesi di Altice per trattative in esclusiva: sul piatto ci sono 7,4 miliardi.

Se Oi dovesse decidere di vendere PT è “molto probabile” che Dos Santos farà cadere l’offerta, aggiungendo però che nessuna decisione ufficiale è stata presa.

Isabel Dos Santos ha annunciato un’offerta per Portugal Telecom a 1,35 euro per azione, condizionata al raggiungimento del 50% nel capitale.

Per gli analisti portoghesi, tuttavia, si tratterebbe più che altro di un’azione “di disturbo” finalizzata a ritardare la vendita di PT.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
altice
O
Oi

Articolo 1 di 5