Project Informatica fa ancora shopping: è la volta di Converge - CorCom

L'OPERAZIONE

Project Informatica fa ancora shopping: è la volta di Converge

Quinta acquisizione dall’ingresso di Hig nel capitale. L’azienda italiana continua a rafforzarsi: con l’ultimo add-on conta 500 dipendenti per 300 milioni di ricavi

30 Nov 2021

Patrizia Licata

giornalista

Project Informatica, portfolio company di HIG Europe, allarga la sua offerta per la Pubblica amministrazione. L’azienda bergamasca dei servizi Ict alle imprese ha infatti sottoscritto un contratto vincolante per acquisire Converge, fornitore di infrastrutture Ict e soluzioni software prevalentemente rivolte alla Pa.

La quinta acquisizione dall’ingresso di HIG Europe nel proprio capitale (nel luglio del 2020) rappresenta un passo importante per Project in termini di crescita dimensionale di ricavi e dipendenti: il gruppo raggiungerà circa 300 milioni di ricavi con circa 500 dipendenti.

Converge, competenze Ict per il settore pubblico

Converge, con sede a Roma, è un system integrator specializzato nella fornitura di soluzioni infrastrutturali, hardware e software, rivolte principalmente a clienti appartenenti al settore pubblico. La società ha un consolidato know-how nella gestione degli appalti pubblici, dall’acquisizione di accordi quadro alla vendita a clienti pubblici, inclusi Enti locali.

Con l’acquisizione di Converge, Project beneficerà dell’ingresso di nuove competenze tecniche e commerciali. In particolare, l’ampliamento della base clienti, dei servizi e prodotti offerti e le opportunità di cross selling rappresenteranno nuove leve per accelerare la crescita del gruppo.

Gli attuali azionisti di Converge rimarranno nella società e deterranno una quota di minoranza all’interno del gruppo.

Il closing dell’operazione è previsto nel primo trimestre del 2022 ed è soggetto all’autorizzazione da parte della competente autorità Antitrust.

Project sempre più forte sul mercato italiano

Pierluigi Cetto, fondatore di Converge, ha commentato: “Siamo entusiasti di entrare in una realtà in forte espansione come il gruppo Project, che si sposa con la nostra strategia di crescita; la complementarità dei clienti serviti fornirà importanti opportunità di cross selling insieme ad altre sinergie commerciali che permetteranno di accelerare ulteriormente lo sviluppo del gruppo”.

Alberto Ghisleni, fondatore e Ceo di Project Informatica, ha aggiunto: “L’acquisizione di Converge, e quindi il consolidamento della nostra presenza nel settore pubblico, rende il gruppo Project un operatore sempre più importante nel mercato italiano. La base clienti estremamente diversificata insieme ad un’offerta molto ampia di soluzioni Ict ci permetteranno di rafforzare ulteriormente il nostro posizionamento con i clienti e i vendor”.

Raffaele Legnani, managing director a capo dell’ufficio di HIG in Italia, ha concluso: “Siamo entusiasti di comunicare questa nuova acquisizione che permetterà al gruppo Project di raggiungere una dimensione significativa nel mercato Ict italiano, con una forte diversificazione di clienti e prodotti offerti. Siamo certi che il management team, supportato da H.I.G., guiderà il Gruppo verso il raggiungimento di sempre più prestigiosi traguardi”.

Nell’operazione, il fondo HIG è stato assistito dallo studio legale Pavia e Ansaldo, da PwC per gli aspetti di financial e tax due diligence e da Bcg per la business due diligence. Converge è stata assistita dallo Studio Legale Marco Albanese e da Equity Factory come financial advisor.

La strategia di HIG

Il fondo di investimento europeo HIG, filiale del fondo d’investimento internazionale H.I.G. Capital con oltre 38 miliardi di euro di capitale in gestione, sta puntando sul rafforzamento di Project Informatica, con l’obiettivo di creare un grande player italiano nell’Ict. 

Solo due settimane fa Project ha annunciato l’acquisizione di Sinthera, azienda delle architetture cloud native e container based.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

C
Converge
P
Project Informatica

Approfondimenti

A
acquisizione
I
ict

Articolo 1 di 5