Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA SURVEY

Quanti lettori leggono le news via Facebook? Ecco i dati Audiweb

La nuova survey misura la quantità di utenti e pagine viste via app mobile o Instant Articles. Oltre la metà degli utenti è donna

05 Ott 2016

F.Me

Quanti lettori leggono le news tramite Facebook? La risposta la dà Audiweb che rebde noti i primi dati di una nuova ricerca sull’audience dei contenuti editoriali.

I dati misurano il numero di lettori e le pagine viste attraverso l’applicazione mobile di Facebook mediante browsing e gli Instant Articles. La nuova survey, realizzata in collaborazione con Nielsen, consente di attribuire correttamente i dati di consumo dei contenuti editoriali visti in queste due modalità di fruizione agli editori associati ad Audiweb che hanno già aderito al servizio, ossia 21st Century Fox, Caltagirone Editore, Ciaopeople, Gruppo De Agostini, Gruppo Espresso, Libero Quotidiano, Mediaset, Mondadori e Società Editrice Multimediale.

Spulciando i dati emerge che Fanpage, il quotidiano online edito da Ciaopeople, surclassa tutti con 7 milioni 962 utenti unici e oltre 102 milioni di pagine viste. La Repubblica raggiunge 5 milioni e 463 mila utenti con quasi 27 milioni di pagine viste. mentre l’Huffington Post ha 3,5 di utenti unici e quasi 11 milioni di pagine viste. Il Messaggero incassa 2 milioni e 372 mila utenti, Libero Quotidiano 1,8 milioni mentre Blitzquotidiano.it si ferma a 1,5 milioni. Da non trascurare il peso che Facebook ha per TgCom24 che sviluppa oltre 4,2 milioni di pagine viste.

Dalla ricerca, emerge, inoltre, che i contenuti delle testate editoriali sono fruiti via la app di Facebook da più donne che uomini (complessivamente, 56,2% contro 43,8%). Per quanto riguarda l’età, l’1,9% degli utenti unici raggiunti dalle testate ha tra 13 e 17 anni, l’11,0% dei lettori ha tra i 18 e i 24 anni, il 22,1% tra i 25 e i 34, il 21,5% tra i 35 e i 44 anni, l’11,8% tra i 55 e i 64anni, il 4,7% oltre i 64. Sembrerebbe dunque essere sfatato il mito secondo cui Facebook sia uno strumento prediletto dai giovani e giovanissimi.

La nuova analisi si inserisce all’interno del processo di rinnovamento delle metodologie di Audiweb che dovrebbero portare, entro il prossimo anno, a un totale rinnovamento della ricerca che prenderà il nome di Audiweb 2.0.

“Abbiamo velocizzato il più possibile l’individuazione di una soluzione per la corretta attribuzione dei consumi dei contenuti editoriali fruiti tramite applicazione mobile di Facebook, in modalità in-app browsing e Instant Articles e ce l’abbiamo fatta, offrendo al mercato dati affidabili per stimare la portata del fenomeno – spiega Marco Muraglia, presidente di Audiweb. – Il sistema di rilevazione di Audiweb è nato in un momento in cui i dispositivi mobili non raggiungevano ancora significativi livelli di penetrazione, mentre oggi il 77% del tempo trascorso online dai maggiorenni è da mobile, così come il 40,5% del tempo dedicato alla fruizione delle news online e il 41,5% delle pagine consultate nel mese. Il nostro lavoro continua con grande impegno, per concludere anche la fase finale di selezione del progetto Audiweb 2.0, così da poter iniziare a lavorare concretamente sull’evoluzione del sistema entro il nuovo anno”.

Scopri di più su http://www.engage.it/ricerche/audiweb-app-facebook/85301#2izrE5yRXgxaq0Ed.99


Argomenti trattati

Approfondimenti

A
audiweb
F
facebook
I
Instant Articles
N
nielsen