Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

DAB+

“Radio digitale subito a bordo delle auto blu”, l’appello di Salini per spingere il nuovo standard

La proposta dell’Ad Rai per favorire la diffusione delle trasmissioni “evolute”: “Settore strategico per il mondo della comunicazione”

15 Nov 2018

Radio digitale a bordo delle auto blu. Lancia l’idea l’ad della Rai, Fabrizio Salini, a sostegno del lancio del nuovo formato Dab+, IP o ibrida: “Chiediamo – dice Salini – alle istituzioni di inserire fin da subito l’adozione della radio digitale di serie sulle auto nuove. Qualcuno lo sta già facendo. Sarebbe un’ottima notizia per un settore così strategico nel mondo della comunicazione. La radio digitale è una realtà che accompagnerà noi e le nuove generazioni”.

Una spinta arriva dal Parlamento europeo che in questo senso “ha dato un segnale forte – dice Salini – approvando il nuovo codice delle comunicazioni elettroniche, che impone a tutte le nuove autoradio nell’UE di essere in grado di ricevere la radio digitale terrestre”.

Secondo la legge di Bilancio 2018 dal 2020 tutte le radio in vendita dovranno essere necessariamente digitali: “editori e distributori – dice Salini – stanno aumentando le coperture a ritmi frenetici”.

“Come Rai, e come Rai Radio in particolare – queste le parole dell’Ad – , sentiamo una forte responsabilità: sappiamo di dover essere noi a creare le condizioni per un cambio di passo e lo facciamo con entusiasmo. Oggi abbiamo un’occasione importante di confronto: siamo nel momento di una possibile svolta in cui a un presente in gran parte analogico succederà un futuro totalmente digitale”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

R
radio digitale
R
rai

Articolo 1 di 4