Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

SICUREZZA

Regali di Natale, ecco quelli più a rischio hackeraggio

Dagli smartwatch agli smartphone fino ai giochi per bambini: meglio il cambio delle password di default e l’aggiornamento costante dei dispositivi

16 Nov 2015

A poco più di un mese a Natale Intel Security ha stilato una lista di suggerimenti per rendere più sicuri i regali tecnologici a maggior rischio hacker. Quando inizierà la corsa al regalo, probabilmente le novità tecnologiche che finiranno sotto gli alberi di Natale saranno dispositivi connessi a Internet o ad altri dispositivi. Ecco quelli più hackerabili, ovvero quelli che presentano i rischi maggiori per la nostra sicurezza se non protetti.

Smartwatch e Fitness Tracker – I dispositivi wereable hanno portato l’Internet of Things alla portata di tutti e poiché la maggior parte di essi manca di un qualsiasi tipo di sicurezza integrata nel dispositivo stesso, si possono trasformare in bersagli molto allettanti per i criminali informatici, che possono estrarre informazioni personali dai dispositivi e installare software pericolosi. Gli esperti di Intel Security suggeriscono dunque di prestare molta attenzione e di rendersi conto del fatto che i criminali informatici siano in grado di sfruttare i punti deboli della connessione Bluetooth per rubare i dati. Meglio utilizzare password difficilmente individuabili da estranei.

Smartphone e Tablet – Anche nel caso degli smartphone di ultima generazione i malintenzionati potrebbero utilizzare questa connessione per acquisire dati sensibili e diffondere malware. Fondamentale effettuare subito gli aggiornamento non appena la casa produttrice li rende disponibili.

Droni e videocamere – Droni e videocamere telecomandate sono idee regalo molto popolari quest’anno, ma possono essere obiettivi interessanti anche per molti hacker. Senza una sicurezza adeguata. Anche questo tipo di dispositivi può dare l’accesso ai dati personali che non si vorrebbe certo condividere con le persone sbagliate. Le password di default possono infatti permettere ai criminali informatici di accedere al dispositivo. Molti utenti semplicemente se ne dimenticano, oppure non sanno come modificare le password dopo il primo accesso al dispositivo. Ancora una volta, il suggerimento è quello di leggere sempre con attenzione le istruzioni, o fare riferimento alle guide online, e modificare immediatamente l’impostazione predefinita delle password.

Giochi elettronici per bambini e ragazzi – Quest’anno ci saranno molti giochi per bambini connessi e quindi i genitori dovranno prendersi il tempo per capire come il giocattolo si collega e interagisce con il mondo online. Se il giocattolo stesso ha la connettività Internet, è indispensabile imparare come si può cambiare la sua password di default o gestire le impostazioni per limitare quello che il giocattolo trasmette via Internet.

Articolo 1 di 2