I CONTI

Relatech, ricavi in volata a +36%

Esaminati i risultati preliminari relativi al 2019: fatturato a circa 18 milioni. Posizione finanziaria netta “cash positive” per 2,30 milioni

11 Feb 2020

F. Me.

Crescono i conti di Relatech. Al 31 dicembre 2019 la digital solution company, quotata all’Aim, ha registrato ricavi delle vendite pari a 18 milioni circa, in aumento del 36% rispetto ai 13,2 milioni del 2018. La posizione finanziaria netta è cash positive per 2,30 milioni, rispetto a quelle dell’anno precedebte che era passiva per  1,11 milioni. Il miglioramento è stato determinato anche dai proventi derivanti dall’aumento di capitale in sede di Ipo avvenuta in data 28 giugno 2019, al lordo degli esborsi finanziari connessi ai costi di quotazione, pari ad euro 4,06 milioni. I dati preliminari sono stati esaminati dal cda.

In un’intervista a CorCom, lo scorso ottobre, il ceo Pasquale Lambardi delineava le strategie post-Ipo. “Puntiamo su due driver – spiegava il manager – In primis la crescita per linee interne, attraverso gli investimenti in risorse umane strettamente connessi con quelli in ricerca e sviluppo – che cubano attualmente il 9% dei ricavi e vogliamo continuare su questo trend – per la messa a punto di innovative soluzioni destinate ai mercati verticali. E poi puntiamo sulle acquisizioni”.

Recentemente la società ha rafforzato l’alleanza con Nordcom, società partecipata da Fnm e Telecom Italia. Le due aziende proseguiranno anche per il 2020 nella loro collaborazione ormai pluriennale.

Nello specifico Relatech mette a disposizione le proprie competenze nei processi di Business process management e quelle maturare sviluppando la piattaforma RePlatform per dare supporto a Nordcom nel mettere a punto soluzioni digitali innovative in campi come il trasporto pubblico e la digitalizzazione dei pagamenti e che avranno come obiettivo principale la digital transformation dei clienti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

P
Pasquale Lambardi

Aziende

R
relatech

Articolo 1 di 5