Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

SMARTPHONE

Samsung, ecco in anteprima l’S8

Si susseguono le anticipazioni sul nuovo modello della casa sudcoreana, che sarà presentato a fine marzo: niente tasto home e nuovi assistenti vocali. Scandalo tangenti: per il vicepresidente Lee Jae-yong si profila una nuova richiesta d’arresto

14 Feb 2017

Antonello Salerno

Scompare il tasto home, il rilevatore di impronte digitali si sposta sul retro della scocca e arriva un nuovo assistente vocale per lanciare la sfida al Siri di Apple. Sono – secondo le indiscrezioni che circolano sulla stampa specializzata – le principali nuova caratteristiche del Samsung S8, lo smartphone di punta della casa sudcoreana che, nelle intenzioni dell’azienda – è destinato a far dimenticare il Flop del Galaxy Note 7, ritirato nei mesi scorsi a pochi giorni dal lancio dopo che diversi esemplari avevano preso fuoco durante la fase di ricarica.

Ma le acque per il gigante dell’elettronica rimangono agitate, con il rampollo della famiglia proprietaria del brand, Lee Jae-yong, nuovamente interrogato per 15 ore dalla procura speciale di Soul che lo accusa di corruzione e spergiuro per aver versato una tangente da diciotto milioni di dollari. Addebito per il quale la corte centrale distrettuale di Seoul aveva il 19 gennaio negato l’autorizzazione all’arresto, dopo che il rampollo della famiglia Lee il 12 gennaio fu sottoposto a un altro interrogatorio fiume durato 24 ore. L’indagine è la stessa che ha coinvolto travolto la presidente della Repubblica Park Geun-hye e la confidente Choi Soon-sil: la prima sta affrontando la procedura di impeachment e la seconda attende in prigione gli esiti dell’inchiesta. Il gruppo Samsung, nell’impianto accusatorio, è sospettato di aver autorizzato l’erogazione di circa 43 miliardi di won (37,4 milioni di dollari), in parte solo promessi e non pagati, a favore di società riconducibili a Choi per poter sfruttare l’influenza sulla presidente della Repubblica Park Geun-hye. Secondo le indiscrezioni circolate al termine del nuovo interrogatorio la procura speciale sarebbe orientata a chiedere di nuovo l’arresto per Lee Jae-yong, e per il presidente Park Sang-jin.

Tornando al Galaxy S8, avrà linee sinuose e dimensioni generose: le immagini del dispositivo pubblicate su Instagram da DesignWoOS mostrano le possibili fattezze dell’S8, la cui presentazione è attesa il 29 marzo seguita, in aprile, dallo sbarco sui mercato internazionali. Due le versioni del nuovo smartphone che Samsung starebbe programmando: una con display da 5,8 pollici e una “Plus” da 6,2 pollici, entrambi con schermo curvo su entrambi i lati come il Note 7.

La fotocamera principale dovrebbe essere meno sporgente, mentre rimarrà la presa per il jack delle cuffie, che invece Apple ha eliminato nell’ultimo modello di iPhone.

Tra le altre caratteristiche attese, spiccano gli assistenti vocali Bixby e Kestra, con voce maschile e femminile, la funzione di ricerca visiva nella fotocamera posteriore, e il Samsung DeX, cioè la possibilità di collegare lo smartphone a un monitor con tastiera e mouse, in modo analogo a Continuum di Microsoft.