Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Sciopero generale, il 12 dicembre possibili disservizi nelle Tlc

Assotelecomunicazioni-Asstel annuncia l’adesione di Slc-Cgil e Uilcom-Uil all’agitazione: “Ci potranno essere ritardi nell’erogazione dei servizi di rete, customer care e assistenza tecnica. Ce ne scusiamo fin d’ora”

05 Dic 2014

A.S.

“Le organizzazioni sindacali Slc-Cgil e Uilcom-Uil hanno comunicato l’adesione allo sciopero generale proclamato dalle rispettive Confederazioni per il 12 dicembre 2014, per l’intero turno di lavoro. Tale iniziativa potrà essere causa di alcuni ritardi nell’erogazione dei servizi di cui le Aziende si scusano fin da ora. Restano tuttavia garantiti, ai sensi delle vigenti disposizioni di regolamentazione dello sciopero, i servizi minimi di rete, di supporto al cliente (customer care) e di assistenza tecnica”.

A darne notizia è un comunicato di AssotelecomunicazioniAsstel, “ad assolvimento degli obblighi di informazione ivi previsti, ai sensi e agli effetti dell’art 2 della legge 12 giugno 1990, n.146 “Norme sull’esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali e sulla salvaguardia dei diritti della persona costituzionalmente tutelati” e dell’art. 11 della delibera 07/643 del 15 novembre 2007 con la quale la Commissione di Garanzia dell’attuazione del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali ha definito la “Regolamentazione provvisoria delle prestazioni indispensabili e delle altre misure nel settore delle Telecomunicazioni”.

La comunicazione dell’associazione riguarda, tra le imprese associate, Accenture HR Services, Almaviva Contact, BT Italia, Colt Technology Services, Comdata, Fastweb, H3G, Sky Italia Network Service, Gruppo Telecom Italia, Tiscali Italia, Vodafone Omnitel B.V. e le controllate e consociate in Italia, Wind Telecomunicazioni S.p.A.

Articolo 1 di 5