Scuola digitale, da Consip nuovi strumenti per realizzare le reti di Tlc - CorCom

POST COVID-19

Scuola digitale, da Consip nuovi strumenti per realizzare le reti di Tlc

Pubblicati il modello di capitolato tecnico con i dettagli relativi alla fornitura di prodotti e servizi e la scheda per la predisposizione della richiesta di offerta o della trattativa diretta. Le connessioni finanziate dal ministero dell’Istruzione con i fondi del React-Eu

11 Ott 2021

Patrizia Licata

giornalista

Elementary School Science Teacher Uses Interactive Digital Whiteboard to Show Classroom Full of Children how Software Programming works for Robotics. Science Class, Curious Kids Listening Attentively

Consip ha attivato, sul Mercato elettronico della Pa (Mepa), nuovi strumenti di supporto alle scuole per gli acquisti di beni e servizi necessari alla realizzazione di reti locali (cablate e wireless). Gli interventi sono finanziati dal ministero dell’Istruzione con i fondi React-Eu, nell’ambito del Programma operativo nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020 – Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr).

I dettagli del bando per le reti locali scolastiche

Per agevolare le scuole, nell’ambito del bando “Beni” del Mepa sono ora disponibili:

  • un modello di capitolato tecnico, che contiene tutti gli aspetti tecnici relativi alla fornitura di prodotti e servizi per la realizzazione, manutenzione e gestione di reti locali;
  • una scheda dedicata, che facilita la predisposizione della Richiesta di offerta o della Trattativa diretta.

Le istituzioni scolastiche beneficiarie del finanziamento possono realizzare o potenziare reti locali – di singoli edifici scolastici o estese ad aggregati di edifici – prevedendo il ricorso a tecnologie wired (cablaggio) e wireless (WiFi), Lan e Wlan, attraverso:

WEBINAR
28 Ottobre 2021 - 17:00
Proptech Italia, a che punto è la rivoluzione digitale del Real Estate
Digital Transformation
IoT
  • fornitura di materiali e strumenti per la realizzazione di cablaggi strutturati;
  • fornitura e installazione di apparati attivi, switch, prodotti per l’accesso wireless, dispositivi per la sicurezza delle reti e servizi, compresi i dispositivi di autenticazione degli utenti;
  • fornitura e installazione di gruppi di continuità, posa in opera della fornitura ed eventuali piccoli lavori edilizi strettamente indispensabili e accessori.

Entro il mese di ottobre, le istituzioni scolastiche potranno inoltre acquistare gli interventi anche attraverso la Convenzione Reti locali 7, che sarà resa nuovamente disponibile.

React-Eu, Italia pigliatutto sulla scuola digitale

Il programma React-Eu fa parte di NextGenerationEU e stanzia 50,6 miliardi di euro in finanziamenti aggiuntivi (a prezzi correnti) ai programmi della politica di coesione nel corso del 2021 e del 2022 per la transizione verde e digitale e per una ripresa socioeconomica sostenibile.

Degli 1,2 miliardi che il programma React-Eu ha deciso di stanziare in aggiunta a quelli previsti dal fondo sociale europeo per sei programmi operativi in Italia, Germania e Spagna, al nostro paese sarà assegnata la parte decisamente più cospicua: un miliardo di euro. I finanziamenti sono in generale destinati a iniziative per sostenere l’occupazione, l’inclusione sociale e la transizione digitale, per aiutare i Paesi a rialzarsi dopo l’emergenza Covid-19.

Lo scorso mese l’Italia ha anche ottenuto quasi 5 miliardi di euro di risorse Ue per sostenere la ripresa post-Covid in ottica digitale: la Commissione europea ha infatti assegnato 4,7 miliardi di euro aggiuntivi al nostro Paese, sempre nell’ambito di React-Eu, per la modifica di due programmi del Fondo sociale europeo (Fse) e del Fondo di aiuti europei agli indigenti (Fead).

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

C
consip

Approfondimenti

R
react-eu
T
transizione digitale

Articolo 1 di 5