Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L’ACQUISIZIONE

Sita si prende l’italiana Software Design. Obiettivo: offrire new “tools” agli aeroporti

Supportare e gestire la system integration la main mission dell’operazione, che punta a rafforzare il posizionamento anche in Europa. L’azienda è il principale fornitore di servizi IT dell’Aeroporto di Napoli

07 Nov 2019

A. S.

Rafforzare la propria capacità di supportare gli aeroporti in Italia e in Europa a gestire e integrare senza intoppi la tecnologia fra numerosi sistemi e fornitori. E’ l’obiettivo che ha portato Sita, fornitore IT specializzato nelle tecnologie per il trasporto aereo, ad acquisire il 100% della società italiana Software Design, focalizzata sull’integrazione di software e soluzioni per il settore aeroportuale e principale fornitore di servizi IT dell’Aeroporto di Napoli.

Software Design porta in Sita un team consolidato di esperti con una profonda conoscenza del settore aeroportuale – si legge in una nota – oltre a competenze in project management e system integration. Caratteristiche che si sposano perfettamente con le attuali dinamiche di mercato, dal momento che oggi più del 50% dei ricavi di Sita derivano da soluzioni basate su applicazioni, con richieste in aumento su capacità di integrazione specifiche per il settore aeroportuale.

“Attraverso Software Design – prosegue uil comunicato – Sita guiderà l’evoluzione della gestione giornaliera di tutte le infrastrutture IT e le applicazioni nell’Aeroporto di Napoli. Questo permetterà allo scalo di sfruttare l’esperienza di Sita nella gestione delle operazioni relative a passeggeri e bagagli, dei controlli di frontiera, delle operazioni aeroportuali per una significativa modernizzazione dell’infrastruttura tecnologica e digitale dell’aeroporto. Essendo uno fra gli scali italiani a maggiore crescita, l’Aeroporto di Napoli ha previsto di incrementare gli investimenti in tecnologia per andare incontro alle necessità che derivano da questo aumento di traffico, e Sita sarà alla guida di questa implementazione”.

Per controllare il 100% di Software Design, Sita ha acquisito le quote detenute da dipendenti e management della società e le quote detenute da 2i Aeroporti S.p.A., joint venture fra F2i e Ardian. Insieme, F2i e Ardian controllano uno dei più grandi network aeroportuali in Italia, che include gli scali di Napoli, Milano, Torino, Alghero, Bologna e Trieste, per oltre 58 milioni di passeggeri e 650.000 tonnellate di merci complessive ogni anno.

“Gli aeroporti implementano sempre più programmi di trasformazione digitale, per stare al passo con le aspettative dei passeggeri, in rapida evoluzione, e con le proprie esigenze di eccellenza operativa – afferma Sergio Colella, presidente di Sita per l’Europa – Con questa acquisizione, Sita completa la propria competenza nelle tecnologie per l’industria del trasporto aereo con quelle di Software Design, uno dei player leader nel settore IT che opera nell’ambito aeroportuale italiano. Questo consentirà a SITA, attraverso Software Design, di spingere sempre più avanti la trasformazione in corso, a beneficio dell’industria dell’aviazione italiana”.

Software design conta su un team di 70 esperti e – come ha confermato Sita – continuerà a operare dall’Aeroporto di Napoli, oltre a essere alla guida di un programma di investimento e trasformazione che avrà l’obiettivo di rafforzare la capacità del team, per accrescerne la presenza negli aeroporti in Europa.

“Siamo lieti dell’investimento di Sita in Software Design a testimonianza dell’eccellente lavoro svolto dal management team – Renato Ravanelli, ceo di F2i – Siamo sicuri che, grazie al nuovo azionista, leader mondiale nelle soluzioni IT per l’industria del trasporto aereo, Software Design raggiungerà un nuovo livello di sviluppo e competenze. L’Aeroporto di Napoli, così come gli altri aeroporti serviti da Software Design, in Italia e in Europa, sarà in grado di fornire ai passeggeri un’esperienza di viaggio agevole, continuando a investire nella modernizzazione dell’infrastruttura digitale dello scalo”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5