Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

STRATEGIE

GM & Softbank, 3 miliardi di dollari nelle self-driving car: prima vettura nel 2019

Partnership sulla divisione Cruise Holdings del gruppo automobilistico. “Puntiamo a rafforzare ulteriormente i piani per la commercializzazione su larga scala della tecnologia AV”

31 Mag 2018

Softbank e General Motors investiranno 3,30 miliardi di dollari nelle tecnologie per la guida autonoma. In particolare Softbank – detiene tra l’altro il 15% di Uber – metterà sul piatto 2,25 miliardi nella GM Cruise Holdings, la divisione del produttore dedicata alle self driving car. Mentre GM investirà 1,1 miliardi nella partnership. Secondo il Ceo Gm Mary Barra l’iniezione di fondi consentirà il lancio di veicoli autonomi già dal prossimo anno.

Si tratta della maggiore partnership tra una società tecnologica e una casa automobilistica: nel dettaglio il Vision Fund di Softbank farà il suo investimento in due tranche. La prima di 900 milioni di dollari, la seconda – 1,35 miliardi – le vetture Cruise saranno pronte per essere commercializzate. Il tutto porterà il fondo di SoftBank a possedere una quota del 19,6% in GM Cruise.

Con la partnership GM punta a “rafforzare ulteriormente i piani per la commercializzazione su larga scala della tecnologia AV”, quella per i veicoli autonomi.

In una nota, il Ceo di GM ha detto che “i nostri team di Gm e Cruise insieme hanno fatto progressi impressionanti negli ultimi due anni. Unendo le forze con SoftBank aggiungiamo un partner forte mentre puntiamo a realizzare la nostra visione senza incidenti, senza emissioni e senza traffico”. Secondo Michael Ronen, managing partner per SoftBank Investment Advisers, “Gm ha fatto progressi significativi verso la realizzazione del sogno di una guida completamente autonoma volta a ridurre notevolmente gli incidenti, le emissioni e il traffico”. Mentre per Dan Ammann, presidente di Gm con “un leader tech che condivide la nostra convinzione la tecnologia AV sarà pronta a cambiare il mondo”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

G
GM
S
softbank

Articolo 1 di 5