LA PARTNERSHIP

Smart mobility, ecco la piattaforma 5G di Tim e Google Cloud per aziende e PA

Già attiva al Masa di Modena la nuova soluzione per connessioni più veloci e sicure. Obiettivo: sviluppare applicazioni dedicate ad auto connesse, trasporto intelligente e una serie di servizi digitali per le città. Dossier rete unica: secondo incontro tecnico Governo-Cdp-Vivendi

Pubblicato il 19 Dic 2022

A. S.

smart-mobility

Sviluppare nuove applicazioni dedicate alle auto connesse, al trasporto intelligente e una serie di nuovi servizi digitali nell’ambito della smart mobility. E’ questo l’obiettivo che ha portato Tim e Google Cloud a lavorare fianco a fianco per il lancio della prima piattaforma in Italia che abilita la smart mobility su tecnologia Edge Cloud 5G di Tim.

Le caratteristiche della piattaforma

La piattaforma, spiega l’operatore, unisce il software Google Distributed Cloud Virtual all’infrastruttura Telco Cloud e alla rete mobile 5G di Tim, per garantire connettività ad elevate prestazioni, maggiore flessibilità nella configurazione delle applicazioni e alti standard di sicurezza nel pieno rispetto della privacy. Tutto questo con l’obiettivo di fornire nuove leve tecnologiche alla Pubblica Amministrazione, alle aziende, alle realtà imprenditoriali e alle startup per accelerare la trasformazione digitale nel Paese.

WHITEPAPER
Come costruire l'ufficio tecnologico del futuro senza investimento iniziale
CIO
Utility/Energy

L’applicazione al Masa di Modena

Una prima applicazione della piattaforma è in corso nell’area di Bologna e Modena, dove il progetto utilizza la rete 5G di Tim per consentire alla Modena Automotive Smart Area (Masa) e all’Università di Modena e Reggio Emilia di testare le nuove soluzioni per le auto a guida autonoma ed assistita e applicazioni di cloud mobility evolute, che richiedono una comunicazione dinamica e ultrasicura tra i veicoli e l’infrastruttura stradale e l’integrazione con i sistemi della smart city.

Tim Urban Genius

L’iniziativa si inserisce nel complesso delle attività che Tim Enterprise – nuova business unit dell’operatore dedicata alle aziende e alla PA – sta sviluppando sulle smart city attraverso Tim Urban Genius, la ‘cabina di regia’ virtuale, dotata di tecnologie digitali, che offre un modello di città intelligente e sostenibile già adottato con successo in diverse realtà urbane.

Verso la seconda riunione del tavolo sulla rete unica

Si riunità intanto per la seconda volta martedì 20 dicembre il tavolo tecnico del governo con Cassa depositi e prestiti (Cdp) e Vivendi sul tema della rete nazionale. A quanto si apprende, l’incontro di domani sara’ incentrato sugli strumenti di politica industriale, mentre una terza riunione potrebbe essere messa in calendario alla fine della prossima settimana. Incontrando la stampa estera il ministro per le Aziende e il Made in Italy ha sottolineato che il governo “lavora, oltre che con Cdp, con fondi internazionali interessati alla rete italiana”. In attesa della riunione il titolo di Tim registra un forte rialzo in Piazza Affari, arrivando a superare il +4% e ad attestarsi come il migliore tra quelli a elevata capitalizzazione.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5