Smart home, colpo di coda a fine 2020. Vendite a +12%, dominano Amazon e Google - CorCom

MERCATO

Smart home, colpo di coda a fine 2020. Vendite a +12%, dominano Amazon e Google

Quarto trimestre sprint con oltre 41 milioni di dispositivi consegnati tra ottobre e dicembre, rivela Idc. Samsung, Lg Electronics e Sony completano la top five

12 Apr 2021

Patrizia Licata

giornalista

Il mercato della smart home in Europa è tornato a crescere nel quarto trimestre del 2020, mettendo a segno una crescita del 12,2% rispetto al quarto trimestre del 2019. Lo rivelano le nuove stime di Idc. Tra ottobre e dicembre del 2020 nel nostro continente sono stati consegnati 41,3 milioni di device per la smart home. La maggior parte sono targati Amazon, Google, Samsung, Lg Electronics e Sony.

“Dopo una prima metà dell’anno negativa, il mercato della smart home ha registrato una ripresa e mostrato una crescita senza sosta e capacità di suscitare l’interesse dei consumatori”, commenta Antonio Arantes, senior research analyst for smart home devices in Western Europe di Idc. “Le smart Tv, uno dei prodotti che più ha sofferto la crisi fra gennaio e giugno del 2020, hanno avuto una ripresa eccezionale e sono stati uno dei traini della crescita”.

Crescita sprint per Google e Amazon

Amazon è il primo vendor in Europa con il 18,1% di share di mercato e quasi 7,5 milioni di dispositivi consegnati nel quarto trimestre 2020. Amazon è cresciuta del 10,1% rispetto all’anno prima. Segue Google con uno share del 12,5% e 5,1 milioni di device venduti e una crescita ancora più robusta: +27,4% anno su anno. Samsung è terza con una quota dell’11,9% e 4,9 milioni di dispositivi per la smart home consegnati (-2,4%). L’altra sud-coreana, Lg, ha uno share del 10,5% e ha consegnato 4,3 milioni di device per la casa intelligente a fine 2020 (+7,6%). Più distante la quinta, Sony, con una quota di mercato del 4,7% e 1,9 milioni di device venduti (-4,3%).

WHITEPAPER
Lo Smart working nel new normal: dall’implementazione all’assistenza

Domina l’intrattenimento video

Quanto ai settori che trainano le vendite, l’intrattenimento video rappresenta il 48,4% del mercato, con oltre 20 milioni di unità consegnate nel quarto trimestre e una crescita anno su anno dell’11,4%. In questa categoria gli adattatori per media digitali sono cresciuti del 35,4% grazie all’arrivo di nuovi prodotti come Google Chromecast con Google Tv e un nuovo Amazon Fire Tv Stick.

Gli altoparlanti smart hanno uno share del 28% (consegne aumentate dell’11,9%); anche qui Amazon e Google sono, nell’ordine, i due vendor dominanti.

La terza categoria per volume di vendite (ma prima per tasso di crescita) sono i sistemi di sicurezza e illuminazione e i termostati intelligenti, pari a 8 milioni di unità vendute in Europa nel quarto trimestre e un crescita del 12,2% anno su anno.

Nel 2025 saranno venduti 210 milioni di dispositivi smart

Per l’intero 2020 Idc stima un totale di 104,6 milioni di dispositivi per la smart home consegnati in tutta Europa. Nel 2025 saranno quasi 210mila, pari a un tasso di crescita composito del 15%.

“Il mercato tornerà a una crescita a doppia cifra da quest’anno“, commenta Arantes. “La base installata di prodotti per la smart home crescerà nei prossimi anni con un effetto esponenziale sul numero di device in ciascuna casa“.

Idc ha di recente rilasciato anche le stime per il mercato smart home su scala mondiale confermando il traino dei prodotti per il video entertainment.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4