Smart home da boom: dopo gli speaker è l'ora del video entertainment - CorCom

SCENARI

Smart home da boom: dopo gli speaker è l’ora del video entertainment

Secondo le stime di Idc gli ordini toccheranno quota 1,4 miliardi nel 2025 dagli 801 milioni del 2020, pari a una crescita annuale di oltre il 12%. A fare da traino le soluzioni votate a migliorare il comfort domestico sull’onda del crescente tempo speso in casa a seguito della pandemia e dell’avvento dello smart working

29 Mar 2021

Veronica Balocco

La Smart home piace sempre di più. Tanto che le vendite di device subiranno un vero e proprio boom nei prossimi tempi. Ad affermarlo è il “Worldwide quarterly smart home device tracker”, l’osservatorio di settore di Idc, International Data corporation.
L’analisi prende le mosse dai dati 2020, quando le spedizioni mondiali di dispositivi per la casa intelligente hanno raggiunto 801,5 milioni di unità, con un aumento del 4,5% rispetto al 2019, per poi snocciolare le stime relative al prossimo futuro: secondo gli analisti, le spedizioni sono destinate a superare quota 1,4 miliardi nel 2025, con un tasso di crescita annuale composto (Cagr) quinquennale del 12,2%, sorretto dal crescente desiderio di godere delle comodità offerte dai prodotti di automazione domestica, come gli altoparlanti intelligenti (ma non solo).

Cambiate le priorità di spesa

“Le vendite di dispositivi per la casa intelligente hanno resistito bene durante la pandemia da Covid-19 – chiarisce Adam Wright , analista di ricerca senior di Smart Home -. Il mercato ha dovuto affrontare alcune sfide nel 2020, risultato di un’elevata disoccupazione, di una ripresa economica irregolare e delle misure di blocco. Tuttavia, il 2020 ha visto una crescita positiva anno su anno in tutte le categorie di dispositivi. I consumatori hanno spostato le loro priorità di spesa da altre aree, come le vacanze, uscire a mangiare o visitare i cinema, per concentrarsi sull’aggiunta di più comfort, comodità e intrattenimento a casa. Come tale, abbiamo visto che i dispositivi domestici intelligenti come le chiavette per lo streaming, gli altoparlanti intelligenti, i dispositivi di sicurezza luci e altri hanno ottenuto buoni risultati nell’ultimo anno “.
Gli Stati Uniti rappresenteranno la parte del leone delle spedizioni di smart device durante i prossimi anni e cresceranno a un tasso di crescita annuale del 3,8%, con oltre 451,3 milioni di unità spedite nel 2025. La Cina sarà il secondo mercato più grande per volume delle spedizioni fino al 2023, ma supererà gli Stati Uniti entro la fine del 2024 con un Cagr quinquennale del 21,9%. Il Canada e l’Europa occidentale registreranno tassi di crescita quinquennali rispettivamente del 17,7% e del 14,7%.

WHITEPAPER
Trasformazione digitale: le tecnologie più rilevanti per supportare la crescita delle aziende
Digital Transformation

“Mentre i mercati sviluppati indubbiamente guideranno in termini di volumi di spedizione, si prevede che i mercati emergenti come India e America Latina diventeranno rapidamente il prossimo campo di battaglia per aziende come Google e Amazon, che attualmente dominano il mercato delle case intelligenti – chiarisce Jitesh Ubrani , responsabile della ricerca di Idc -. L’emergere di nuovi fornitori, in particolare i marchi di smartphone di livello 2 e 3, contribuirà anche a promuovere una maggiore concorrenza”.

L’incremento maggiore dall’intrattenimento video

Si prevede che i dispositivi di intrattenimento video forniranno il maggior volume di spedizioni, rappresentando il 27,6% di tutte le spedizioni nel 2025 a causa del calo dei prezzi e dei progressi nelle funzionalità (come 8K, frequenze di aggiornamento più elevate, Hdr, dimensioni maggiori e integrazione con assistenti intelligenti e streaming piattaforme). Dispositivi di monitoraggio e sicurezza domestici, come telecamere intelligenti e serrature intelligenti, rappresenteranno il 21,2% delle spedizioni nel 2025 con un Cagr del 13%. La crescita di altoparlanti e display intelligenti dovrebbe rallentare nei prossimi anni, man mano che la base installata si avvicinerà alla maturazione e i consumatori guarderanno ad altri componenti come termostati, elettrodomestici e tv.
A inibire la crescita del mercato nei prossimi anni sono le preoccupazioni in corso sulla sicurezza e la privacy, la sensibilità dei prezzi dei consumatori rispetto ai costi iniziali e l’incertezza economica derivante dalla volatilità del lavoro e dei mercati finanziari in tutto il mondo.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4