Smartphone rigenerati, TrenDevice debutta all'Aim - CorCom

IN BORSA

Smartphone rigenerati, TrenDevice debutta all’Aim

La società raccoglie 2,7 milioni in fase di collocamento con un flottante al momento dell’ammissione del 30,75 % e una capitalizzazione pari a circa 9,9 milioni. Banca Finnat specialist dell’operazione

27 Ott 2020

Veronica Balocco

Debutto in Borsa per TrenDevice. La società, attiva nel settore dell’e-commerce di smartphone e dispositivi elettronici di alta gamma, specializzata nella fornitura di prodotti rigenerati, ha fatto il suo ingresso sul segmento Aim, segnando così la dodicesima ammissione del 2020 per il listino delle Pmi, che tocca ora 130 quotate.

TrenDevice, assistita da EnVent Capital Markets in qualità di Nomad e Global Coordinator, ha raccolto in fase di collocamento 2,7 milioni, con un flottante al momento dell’ammissione del 30,75 % e una capitalizzazione pari a circa 9,9 milioni. Banca Finnat è specialist dell’operazione.

Accesso ai capitali, opzione sempre più considerata

WHITEPAPER
Trasformazione digitale: le tecnologie più rilevanti per supportare la crescita delle aziende
Digital Transformation

TrenDevice è stata la prima società ad aver lanciato in Italia il settore dei prodotti ricondizionati nel 2013 – afferma il ceo Alessandro Palmisano -. Da oggi siamo l’unica azienda del settore, in tutta Europa, ad essere quotata in Borsa. Siamo molto orgogliosi di portare l’economia circolare su Aim Italia, raccogliendo risorse per lo sviluppo di un business virtuoso che crea valore per i nostri clienti e per l’ambiente”.
“L’accesso ai capitali sta diventando un’opzione sempre più considerata dalle società per sviluppare il proprio business e competere attivamente nel proprio mercato di riferimento”, commenta in una nota Barbara Lunghi, Head of Primary Markets di Borsa Italiana. “Siamo certi che la quotazione su Aim Italia permetterà a questa Pmi innovativa attiva nella circular economy di raccogliere le risorse necessarie per continuare a competere attivamente in un mercato in continua evoluzione”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4