Sprint digitale alle Pmi del Lazio, la Regione lancia K&Iss - CorCom

L'INIZIATIVA

Sprint digitale alle Pmi del Lazio, la Regione lancia K&Iss

Via al progetto di formazione online per le imprese del territorio. Corsi in video-pillole per chi risponde al questionario di self-assessment e digital coaching per 60 aziende selezionate

14 Mag 2021

L. O.

Passa dalla digital transformation il nuovo modello di sviluppo per l’economia del Lazio dei prossimi anni. Ed è puntando a questo obiettivo che la Regione lancia K&ISS (Knowledge & Innovation Sharing System), progetto che intende far conoscere alle aziende del territorio il proprio livello di maturità digitale, oltre a formare imprenditori, manager e dipendenti con percorsi di digital innovation e individuare e progettare l’adozione di possibili soluzioni, prodotti e servizi a contenuto tecnologico.

A chi è rivolta l’iniziativa

Possono fare domanda le micro, piccole e medie imprese (Mpmi) con sede nel Lazio e che operano in vari settori produttivi, tra cui quello della trasformazione dei prodotti agroalimentari, il tessile, l’abbigliamento, il settore delle costruzioni, il commercio e il turismo.

WHITEPAPER
Trasformazione digitale: le tecnologie più rilevanti per supportare la crescita delle aziende
Digital Transformation

Le imprese interessate a partecipare devono registrarsi sulla piattaforma www.digitalazio.it e compilare un “Questionario di Self-Assessment” per ottenere il proprio posizionamento in termini di maturità digitale.

Per partecipare al progetto K&ISS c’è tempo fino alle 18 del 30 giugno 2021.

A disposizione di ogni impresa che avrà compilato il questionario un percorso formativo gratuito di sessioni di formazione online, con video pillole su tematiche legate alla trasformazione digitale e con sessioni gratuite su temi come il cambiamento organizzativo tramite la digitalizzazione, la progettazione di servizi digitali, la gestione dei progetti e l’analisi dei dati aziendali, la sicurezza informatica e l’economia comportamentale.

Digital coaching per 60 imprese

Inoltre, dopo aver compilato il questionario, le imprese dovranno rispondere a ulteriori “Domande Motivazionali” per poter partecipare alla selezione delle 60 imprese che usufruiranno di ulteriori servizi specialistici di digital coaching.

“Con le sfide aperte dalla globalizzazione e i nuovi scenari che si prospettano sul post-Covid, diventa sempre più indispensabile per le imprese riuscire a rimanere competitive sui mercati nazionali e internazionali, disegnando nuove strategie per rispondere alle esigenze e ai cambiamenti a cui stiamo assistendo a livello internazionale – dicono gli assessori allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Università, Ricerca, Start-Up e Innovazione, Paolo Orneli, e alla Transizione Ecologica e Trasformazione digitale, Roberta Lombardi – ed è anche con azioni di questo tipo che lavoriamo per dare forma al nuovo modello di sviluppo che dovrà caratterizzare l’economia del Lazio dei prossimi decenni”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5